05, Dicembre, 2022

Aquila, giovedì la presentazione. “Pronti a un campionato di vertice”

Più lette

Il 3 luglio il Montevarchi si presenta ai suoi tifosi. Come un anno fa, quando in Curva Sud erano in 300. Il ds Casucci: “Puntiamo in alto”. Mister Picchioni: “Ottima campagna acquisti”

Un anno fa 300 tifosi affollarono la Curva Sud per dare il loro benvenuto alla squadra con due mesi di anticipo. Giovedì c’è da scommettere che sarà lo stesso. L’Aquila Montevarchi si presenta di nuovo a due mesi dalla prima gara ufficiale – fissata per il prossimo 7 settembre in Coppa Toscana – e con un mese di vantaggio sull’inizio della preparazione. C’è un solo motivo, lo stesso di un anno fa: l’entusiasmo e la voglia di conoscere i nuovi sono già alle stelle. Lo sanno bene il direttore sportivo Tiziano Casucci e l’allenatore Gianni Picchioni. Ecco il loro pensiero sula campagna acquisti appena conclusa.

Un mercato inaugurato puntando in alto, con l’arrivo del difensore centrale Bartolozzi. “Secondo me – sostiene Casucci – la figura che serviva per il reparto arretrato. Darà solidità”. Da lì, tanti acquisti di peso e, a chiudere, la firma più attesa. Quella di Andrea Corsi, “che non ha bisogno di presentazioni, ha fatto il professionista fino ad oggi. La sua è stata una scelta di vita, è servita una trattativa più lunga ma alla fine il nostro progetto lo ha convinto”.

Quello dell’Aquila è, appunto, un progetto. Che non inizia oggi e non finirà domani ma che punta a dare stabilità e prospettive alla squadra rossoblù dopo le due promozioni consecutive. Casucci insiste molto su questo punto. “L’inserimento dei giovani classe 1996 usciti dal settore giovanile è il primo risultato di peso del lavoro degli ultimi anni, la campagna acquisti è merito di una pianificazione vincente. Già dall’aprile scorso avevamo definito le strategie e, per fortuna, siamo riusciti a centrare tutti gli obiettivi. Speriamo anche di aver fatto felici i nostri tifosi. Ora non vediamo l’ora di metterci alla prova in campo”.

Senza nascondersi: “Società, staff e allenatore – prosegue il direttore sportivo – si sono mossi per disputare un campionato di vertice. Questo non vuol dire che non ci saranno difficoltà, ma mettendo dentro i nuovi elementi siamo nel lotto delle squadre migliori”. Insieme a quali altre squadre? “Chiusi, Castiglionese, Soci, Subbiano, Antella e Grassina. Questo almeno a giudicare i primi movimenti di mercato. Occhio anche ai nostri vicini dell’Arno Laterina, che quest’anno non giocheranno per salvarsi ma sono destinati a un campionato di medio-alta classifica. La differenza, per tutte, la faranno i giovani in quota”.

“La campagna acquisti è stata ottima”, ne è sicuro anche mister Gianni Picchioni. “Abbiamo preso tutti i giocatori che ci eravamo prefissati di prendere e allestito una squadra competitiva. Abbiamo elementi di grande esperienza che potranno far crescere anche il gruppo dei giovani, ragazzi di talento e grande serietà. Inserire in prima squadra sempre più ragazzi del settore giovanile è un obiettivo e le scelte fatte vanno anche in questa direzione. Sentiamo già l’euforia intorno a questo gruppo. Ne abbiamo bisogno. Ora però dovremo essere bravi a coltivare l’entusiasmo e a trasformarlo in risultati”.
 

Articoli correlati