03, Ottobre, 2022

Alla Pieve di Gropina la presentazione del Cammino della Setteponti: tre giorni in marcia fra paesaggio, storia e cultura

Più lette

In Vetrina

Dal 10 al 12 giugno un’occasione unica per chi vuole trascorrere tre giorni in compagnia, nell’antico cammino che i pellegrini nel Medioevo percorrevano per attraversare la Toscana ed arrivare a Roma, sulla Cassia Vetus. Con tappe tra pievi romaniche millenarie, borghi medioevali tra i più belli d’Italia e paesaggi esclusivi che hanno ispirato tre grandi geni come Masaccio, Leonardo da Vinci e Piero della Francesca

Tre giorni di marcia lungo un percorso antico, storico e artistico. Il Cammino della Setteponti si svela con il suo programma definitivo, presentato questa mattina alla Pieve di Gropina: un evento promosso da Enzo Brogi, dai sindaci del territorio e dagli amministratori dei Comuni che saranno attraversati dal percorso, che legherà le province di Firenze e di Arezzo.

Un itinerario di circa 60 chilometri, suddiviso in tre tappe, aperto a tutti e completamene gratuito, con partenza venerdì 10 giugno dalla Pieve di Cascia a Reggello e arrivo domenica 12 giugno in Piazza San Francesco, ad Arezzo. Tre giorni da passare in compagnia in quel cammino che pellegrini nel medioevo percorrevano attraversando la Toscana per arrivare a Roma. La strada fu inizialmente tracciata dagli etruschi, poi ridisegnata dai Romani per farci passare la Cassia Vetus,che  nel medioevo veniva utilizzata come strada alternativa alla via Francigena. E lungo il percorso ci sarà spazio per visite a pievi romaniche, borghi medievali, e per ammirare le balze del Valdarno.
 

"Dopo la bella esperienza de La Marcia del Sole abbiamo deciso di ripetere un'iniziativa analoga – ha spiegato Enzo Brogi – Ma questa volta invece di 'scalare' un monte come il Pratomagno ci inoltriamo in una strada di campagna e di pianura, cosparsa di bellezze naturali e artistiche. Quello della Setteponti è un itinerario che fin dall'antichità ha segnato lo sviluppo del nostro territorio, unendo le città di Arezzo e Firenze". 

 

LE TAPPE DEL PERCORSO 

Prima tappa, venerdì 10 giugno, da Reggello a Montemarciano
Ritrovo ore 9.00 alla pieve di Cascia; saluto delle autorità comunali con banda musicale, visita guidata alla chiesa ed al Museo Masaccio. Ore 9.30 partenza della camminata in direzione San Giovenale, Pian di Scò e Castelfranco di Sopra, dove è prevista una sosta per il pranzo. Visita guidata al borgo di Castelfranco di Sopra e alla Badia di Soffena. L'itinerario continua nel sentiero dell'acqua zolfina per vedere le balze del Valdarno. Arrivo a Montemarciano nel tardo pomeriggio con visita guidata all’Oratorio di Santa Maria. Sistemazione nel campo sportivo del paese dove saranno montate le tende, a disposizione servizi igienici e docce. La cena nel borgo curata dal Comitato Festeggiamenti di Montemarciano; a seguire il concerto di Simone Baldini Tosi. Al mattino, prima di rimettersi in viaggio, per chi sarà interessato, esercizi yoga guidati da maestri. 

Seconda tappa, sabato 11 giugno, da Montemarciano a Castiglion Fibocchi
Alle ore 8.00 colazione nel borgo di Montemarciano e successivamente partenza per Loro Ciuffenna con visita guidata. Si prosegue per Gropina con sosta alla pieve; dove sarà possibile acquistare panini, bibite e altro per il pranzo. Il cammino riprende in direzione di San Giustino, il Borro, l'arrivo a Castiglion Fibocchi è previsto nel tardo pomeriggio; ci sarà un saluto di benvenuto da parte delle autorità comunali, poi sistemazione nel campo sportivo del paese dove saranno montate le tende con uso di servizi igienici e docce. Alle ore 20.00 cena nel borgo organizzata dal Comitato locale, a seguire un incontro musicale.

Terza tappa, domenica 12 giugno, da Castiglion Fibocchi ad Arezzo
Ore 8.00 colazione nel borgo di Castiglion Fibocchi e partenza per la Cittadella della Pace di Rondine con tappa alla comunità. Si prosegue per Ponte a Buriano con visita guidata all’area protetta e pausa per il pranzo libero con possibilità di acquistare panini e bibite. Poi il cammino prosegue fino ad Arezzo, evitando la strada provinciale, con arrivo nel pomeriggio in piazza San Francesco dove ci saranno le autorità comunali a dare il benvenuto; sarà possibile visitare la Basilica per vedere i capolavori di Piero della Francesca.

In questo volantino altre notizie utili; per informazioni è a disposizione la mail cammino7ponti@gmail.com, la pagina facebook o il telefono 391.7513993.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati