07, Dicembre, 2022

Al capolinea l’avventura della Sangiovannese in Coppa Italia, ma gli azzurri cedono solo ai calci di rigore

Più lette

Fra Sangiovannese a Scandicci al 90′ è 1-1, quindi per decidere chi staccherà il biglietto per i quarti di finale la lotteria dei calci di rigore, che vede la squadra fiorentina imporsi con il punteggio di 7-6

La gara degli ottavi di finale di Coppa Italia fra Sangiovannese e Scandicci vede il successo dalla squadra fiorentina, anche se per staccare il biglietto  per i quarti sono stati necessari i calci di rigore, visto che a che al 90' il risultato era di 1-1 (vantaggio dello Scandicci dopo un minuto con Papini abile a sfruttare un'indecisione della retroguardia  azzurra, pareggio del Marzocco al 37', quando sugli sviluppi di un angolo dalla destra la palla arriva a Scoscini, tiro e sfera che carambola addosso a Nikolla per poi finire in fondo al sacco).

Leggermente meglio la squadra ospite nel primo tempo, quindi nella ripresa, dopo una prima metà abbastanza scialba, è venuta fuori la Sangiovannese, che ha creato delle occasioni senza però concretizzarle e alla fine ha pagato dazio, con il tiro dagli undici metri di Scoscini, il primo quando si è andati ad oltranza,  sbagliato, mentre non ha sbagliato Nikolla, che ha fissato il punteggio sul 6-7 finale.

Di seguito la sequenza dei calci di rigore: per la Sangiovannese Berti gol; Regoli gol; Padelli gol; Mugelli gol; Mitra gol; Scoscini errore; per lo Scandicci Alderotti gol; Morelli gol; Carnevale gol; Mazzolli gol; Cubillos gol; Nikolla gol e qualificazione ai quarti di finale.

Articoli correlati