25, Giugno, 2022

Accoltella un connazionale ad Arezzo, la polizia lo rintraccia e lo arresta a Montevarchi

Più lette

In Vetrina

I fatti risalgono a mercoledì. L’accoltellamento è avvenuto vicino alla stazione ferroviaria aretina. L’uomo è stato rintracciato a Montevarchi

Accoltella ad Arezzo un connazionale nel sottopasso tra via Michelangelo e via Vittorio Veneto, vicino alla stazione ferroviaria, e dopo due giorni viene arrestato dalla polizia a Montevarchi. Si tratta di un 27enne marocchino.

L'uomo, con diversi precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti, con regolare permesso di soggiorno, senza una dimora nella città di Arezzo, mercoledì ha colpito alle spalle con due fendenti un connazionale. Il primo inferto alla gamba ha atterrato la vittima, il secondo diretto all’emitorace destro ha causato la rottura di alcune costole e il perforamento del polmone. La vittima è riuscita a fare alcuni metri in via Michelangelo, il tempo di essere vista da alcuni passanti che hanno chiamato l’ambulanza.

L’uomo, in codice rosso, è stato trasportato d’urgenza all’Ospedale “Le Scotte” di Siena: dopo un lungo intervento è stato dichiarato fuori pericolo. Molto probabilmente la causa è stata una lite per questioni legate allo spaccio di droga.

Dopo la ricostruzione dei fatti e l'attiivtà investigativa la polizia ha rintracciato l'aggressore a Montevarchi. Dovrà rispondere di tentato omicidio.

 

Articoli correlati