25, Settembre, 2022

Serristori, il Calcit del Valdarno fiorentino riattiva l’attività mammografica

Più lette

In Vetrina

Grazie alla vendita delle uova pasquali e ai commercianti

Grazie alla vendita delle uova pasquali il Calcit del Valdarno fiorentino riattiverà l’attività diagnostica mammografica e senologica nella Radiologia del Serristori per pazienti provenienti dal CUP fuori dai percorsi di Screening e dai percorsi oncologici già codificati.

"L’idea, sponsorizzata interamente dal Calcit, che si occuperà della remunerazione   economica dell’équipe medica, è stata voluta e sostenuta dalla dr.ssa Letizia Ricupero (Direttore SOS Radiologia Ospedale Serristori) che ben conosce la realtà del nosocomio figlinese. Per l’avvio del progetto sono stati fondamentali i preziosi gesti di solidarietà che hanno riguardato l’iniziativa delle uova di Pasqua".

"Il ringraziamento sincero va ai numerosi volontari, ai soci e ai cari amici che hanno partecipato in maniera attiva alla raccolta fondi, ai rappresentanti del Consiglio di Istituto del Comprensivo di Figline Valdarno, alla preside e a tutti i genitori dei ragazzi. Inoltre, la nostra gratitudine è rivolta ai commercianti, senza i quali non sarebbe stato possibile raggiungere un traguardo così importante. Nelle difficoltà si vede l'importanza e la bellezza di una rete sociale e solidale".

 

Articoli correlati