30, Gennaio, 2023

Serristori, anestesista h12. Saccardi: “Riprese appieno molte delle funzioni dell’ospedale

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Dopo i problemi segnalati sul pronto soccorso del Serristori l’assessore regionale Stefania Saccardi risponde

 

Serristori: dopo le tante polemiche e le prese di posizione sul Serristori e in particolare sul pronto soccorso l'assessore regionale Stefania Saccardi interviene. "In questa prima parte della fase 2, in attesa di valutare l'andamento epidemiologico dei contagi della malattia – afferma l'azienda sanitaria – il Pronto Soccorso del Serristori resta attivo 7 giorni su 7 sulle 12 ore, con orario 8-20".

"Comprendo le tante sollecitazioni ricevute in merito al pronto soccorso dell’ospedale di Figline, a partire ovviamente dalle legittime preoccupazioni del sindaco – ha dichiarato l’assessore per il diritto alla salute, Stefania Saccardi – E comprendo anche il desiderio manifestato da più parti di tornare alla ’normalità’ rispetto a questo periodo emergenziale. Tuttavia, al momento, ritengo che si debba mantenere il presidio di Santa Maria Annunziata nel massimo delle sue funzioni di ospedale Covid, pur avendo iniziato a programmare e a riprendere gran parte delle ordinarie funzioni. Questo non consente la riapertura h 24 del pronto soccorso dell'ospedale di Figline, che tuttavia continuerà ad operare dalle 8 alle 20 senza riduzioni ulteriori di orario”.

“Nel frattempo – ha aggiunto Saccardi – l'Azienda è impegnata ad assegnare al presidio gli anestesisti necessari per la piena ripresa dell'attività di week surgery. Ricordo, inoltre, che, come promesso, il DH oncologico ha già ripreso appieno le sue funzioni. Al termine di questa fase emergenziale, nell'ambito della necessità di riprogrammare l'organizzazione sanitaria sul territorio in vista anche di una eventuale ripresa dell'emergenza Covid, ci incontreremo col sindaco e con le forze sociali per le necessarie determinazioni".

"All’ospedale di Figline Valdarno nei giorni scorsi è ripartita l'attività di chirurgia programmata di media complessità e di chirurgia ambulatoriale con l'utilizzo delle due sale operatorie -afferma l'azienda sanitaria –  Da lunedì scorso presso il Serristori è attiva la chirurgia plastica, chirurgia della mano, oculistica e chirurgia generale addominale ed entro la fine del mese partiranno anche gli interventi programmati di colecistectomia laparoscopica e chirurgia plastica in Day Surgery. L'Azienda si è impegnata a sostenere questa attività presso il Serristori con risorse infermieristiche e mediche anestesiologiche".

"Un altro passaggio importante verso la ripresa delle attività al Serristori è la presenza da oggi del medico anestesista h12 tutti i giorni della settimana, anche la domenica. L’anestesista era già tornato ad operare all’ospedale di Figline a fine aprile ma la sua presenza, legata soprattutto alla progressiva ripresa dell’attività chirurgica, non era ancora diventata continuativa. Da oggi l’ospedale Serristori può contare sul servizio di assistenza anestesiologica 12 ore al giorno, durante tutto l’arco della settimana".

 

 

 

 

 

Articoli correlati