07, Dicembre, 2022

Cade eternit sulla strada da un capannone lungo la regionale 69. “Necessaria la messa in sicurezza da parte del proprietario”

Più lette

In Vetrina

Le lastre di amianto sono cadute dalla copertura di un immobile fatiscente prima adibito a prodotti di carpenteria. La segnalazione al comune è arrivata da alcuni residenti. L’assessore David Corsi: ” Verranno rimosse quanto prima. La struttura è nel pieno degrado”

Cadono lastre di eternit da un immobile sulla regionale 69. Alcuni cittadini chiamano il comune per segnalare il problema. Sul posto è intervenuto un operaio per verificare la situazione. L'assessore David Corsi afferma: " Necessaria la rimozione".

L'immobile, che una volta ospitava prodotti di carpenteria e che è chiuso da circa quattro anni, è fatiscente ma soprattutto rivestito di eternit nella parte superiore. La proprietà è privata. Il comune aveva intenzione, una volta, di acquistarlo ma le condizioni economiche al momento non lo hanno permesso. Sembra che le trattative adesso siano riprese. L'idea sarebbe quella di abbatterlo.

La caduta delle lastre di eternit ha messo in allarme i cittadini che abitano davanti alla struttura che in parte ricade sulla regionale 69 e in parte lungo l'Arno. Qualche tempo fa su richiesta di alcuni abitanti la Asl ha effettuato analisi e ha rilevato la presenza di amianto. L'anno scorso, invece, intervennero i vigili del fuoco perchè alcuni petardi avevano appicato le fiamme.

"Quelle lastre devono essere rimosse – afferma l'assessore David Corsi –, è necessaria l'eliminazione di quel rifiuto speciale". Poi aggiunge: "Il privato dovrà rimettere tutto in sicurezza".

Articoli correlati