16, Agosto, 2022

Bekaert, il Ministro Di Maio, ad Agorà: “Stiamo lavorando per i 318 operai”

Più lette

In Vetrina

Il vicepremier parla di ammortizzatori sociali per i 318 dipendenti e di reindustrializzazione dello stabilimento. Domani incontro in Regione

Il Ministro Luigi Di Maio, ad Agorà, la trasmissione di Rai3, torna sulla vicenda della Bekaert e dei 318 dipendenti che rischiano di perdere il posto di lavoro. Il vicepremier, in maniera particolare, ha puntato l'attenzione sugli ammortizzatori sociali e sulla reindustrializzazione dello stabilimento figlinese.

"Il Decreto dignità ha una norma che purtroppo non si può applicare alla Bekaert perchè non è retroattivo: non ci possono più essere aziende che se ne vanno dopo aver preso i soldi per la cassa integrazione. Ai lavoratori dico che stiamo lavorando. La cassa integrazione per cessazione d'azienda non esiste più e ci metteremo mano: devo assicurare ammortizzatori sociali a queste persone".

"I lavoratori chiedono anche un'opera di reindustrializzazione per dare ancora lavoro. Ci stiamo lavorando: il territorio toscano è un'area dove si può trovare chi può darci una mano. Dopo una forte critica alla proprietà abbiamo tentato in tutti i modi di trovare con la multinazionale belga una soluzione per assicurare una transizione verso un altro proprietario. Quella che stiamo portando avanti adesso è un'opera più diplomatica".

Intanto davanti allo stabilimento figline continua il presidio. Tante le iniziative e le persone che si alterneranno sul palco. Tra anche anche "Fai qui lo striscione e appendilo al balcone": una maniera per coinvolgere ancora di più i cittadini nella lotta degli operai per il proprio posto di lavoro.

Domani incontro in Regione a Firenze.

Articoli correlati