09, Agosto, 2022

Ampliamento discarica, audizione preliminare: scelti i commissari. Il 12 marzo l’inchiesta pubblica entra nel vivo

Più lette

In Vetrina

Si è tenuta la seconda sessione dell’audizione preliminare dell’inchiesta pubblica sull’ampliamento della discarica di Podere Rota. La prima di quella generale si terrà venerdì 12 marzo alle 17.00

Si è tenuta nel pomeriggio la seconda sessioone dell'audizione preliminare dell'inchiesta pubblica per l'ampliamento richiesto da Csai della discarica di Podere Rota. Scelti i due commissari che affiancheranno il presidente Alessandro Franchi: saranno l'ingegnere chimico Massimiliano Il Grande, proposto da Csai, e l'avvocato Andrea Grazzini, proposto dal Comune di San Giovanni. 

Insieme ai due commissari, in collegamento audio-video, il presidente dell'inchiesta pubblica è passato, poi, a chiarire quale sarà il programma dei lavori per l'audizione generale e per quella finale. Ai partecipanti, in tutto 104 su 329 iscritti, è stato proposto un sondaggio per scegliere le date: l'80% hanno scelto venerdì 12, dalle 17.00 alle 21.00, sabato 20, dalle 15.00 alle 19.00, e venerd' 27 marzo, dalle 17.00 alle 21.00.

Il programma delle tre sessioni dell'audizione generale, sottoposto sempre a un sondaggio, prevederà, nell'ordine: la presentazione del progetto di ampliamento da parte del proponente, ovverosia Csai, l'intervento del presidente dell'inchiesta pubblica che farà una sintesi delle osservazioni e dei pareri ricevuti, l'intervento di chi ha presentato le osservazioni nell'ordine dato dalla Regione Toscana in base al loro ricevimento, e gli interventi di coloro che si saranno prenotati a cominciare da lunedì seguendo l'ordine cronologico. Infine il proponente del progetto avrà spazio per le controdeduzioni.

Per le modalità di gestione dell'audizione il presidente Franchi, in accordo con i due commissari ha accolto le proposte del Comitato "Vittime di Podere Rota" nella parte in cui chiede: "Sarebbe opportuno permettere all'ente proponente il progetto (CSAI) e all'ente proponente l'inchiesta pubblica, (Comune di San Giovanni V.no)  di aprire  la discussione e dare poi la parola ai soggetti portatori di interessi che abbiano presentato le osservazioni  magari in ordine di deposito delle stesse o in ordine di  vicinanza dei soggetti,  intesa come "interesse" e  "confine"  all'impianto e che ci sia alternanza fra le parti avverse".

Infine l'audizione finale, che presumibilmente si terrà tra la fine di aprile e l'inizio di maggio, comporenderà la relazione del presidente e dei due commissari e il giudizio finale.

Venerdì 12 marzo dalle 17.00 alle 21.00, dunque, si terrà la prima sessione dell'audizione generale.

Il verbale della prima sessione

Sulla seconda sessione dell'audizione è intervenuta il sindaco di San Giovanni Valentina Vadi: "La piattaforma è rimasta la medesima: i partecipanti non si vedono tra di loro e non si riesce a sapere il numero delle persone che partecipano alla seduta. Le uniche persone che si possono vedere in primo piano fisso sono il Presidente, Alessandro Franchi, l’avvocato Andrea Grazzini, commissario di controparte, e l’ingegnere Massimiliano il Grande, commissario di parte. Il Presidente ha comunicato che dalla prossima seduta sarà collegato non dagli uffici di Csai, ben visibili anche questo pomeriggio dai manifesti alle spalle del Presidente, ma finalmente da una sede neutrale"

"Una novità c’è, comunque: non c’è più là chat, per cui questa volta stiamo in totale silenzio e non possiamo esprimerci neppure scrivendo, come ci era stato consentito la seduta scorsa. Nessuna risposta è pervenuta alla richiesta di streaming delle sedute che abbiamo avanzato prima della seduta del 25 Febbraio. La partecipazione esce fortemente mortificata dalle modalità con cui è stato deciso di organizzare questa inchiesta pubblica".

Articoli correlati