18, Maggio, 2024

Scuole, Mugnai: “Per il momento restano aperte, nessuna criticità particolare. Ma servono prudenza e responsabilità”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

La sindaca di Figline e Incisa interviene sulla questione scuole e precisa: “Ad oggi non risultano focolai nelle nostre scuole”. Poi invita tutti al rispetto delle regole e aggiunge: “Rinforzeremo i controlli”

Scuole aperte a Figline e Incisa: a precisarlo è la sindaca Giulia Mugnai, che interviene così precisando che, al momento, non sono previste misure di chiusura. "Visto che sono in tanti i genitori che, questo pomeriggio, mi stanno chiedendo informazioni, proviamo a fare chiarezza sul tema scuole che, ci tengo a sottolinearlo, in questo momento non evidenziano specitiche criticità e, quindi, a Figline e Incisa non saranno chiuse. Come precisato ieri dal Presidente Giani, infatti, se il numero di casi di positività lo renderà necessario, sarà la Regione, in accordo con i Comuni, che interverrà con eventuali provvedimenti per aree provinciali  o comunali". 

La sindaca spiega che non risultano focolai nelle scuole: "Non abbiamo evidenze che, in questo momento, le nostre scuole siano luoghi di contagio ma, al contrario, su 380 tamponi rapidi effettuati da inizio gennaio nel nostro punto di screening (il servizio finanziato dal Comune e dedicato a bambini e ragazzi che frequentano le nostre scuole, in presenza di sintomi) solo 5 bambini sono risultati positivi. Domani, inoltre, torneranno in classe anche gli alunni della scuola media di Matassino, appartenenti a quelle classi in didattica a distanza a titolo precauzionale a causa delle quarantene dei docenti e all’unica classe in quarantena per un caso di positività. Resterà in quarantena precauzionale fino a martedì, invece, una classe della scuola primaria, anche in questo caso a causa della positività di un insegnante. Anche nei nostri nidi, su 122 iscritti, dall’inizio dell’anno educativo abbiamo avuto solo 3 contagi, di cui solo 1 in corso, con la conseguente quarantena della relativa classe". 

Nell'occasione, Mugnai rinnova l'invito al massimo rispetto delle regole: "Questo non significa, ovviamente, che bisogna abbassare la guardia. I casi di Covid19 sono in aumento su tutto il territorio regionale ed è per questo che occorre continuare a rispettare tutti i protocolli e le prescrizioni ormai note (mascherina, uso gel igienizzanti, lavaggio frequente delle mani, evitare assembramenti). Contemporaneamente, la nostra Polizia municipale ha ripreso con maggiore intensità le attività di controllo ed eventuale sanzione in tutti i potenziali luoghi di assembramento del territorio (comprese piazze e giardini) e negli esercizi commerciali di Figline e Incisa. Anche sui parchi, oggetto di segnalazione di molti cittadini per situazioni di assembramento, chiedo a tutti una particolare attenzione. Non vorremmo arrivare alla chiusura di parchi e giardini perché rappresentano un luogo importante di vivibilità, viste le restrizioni con cui dobbiamo convivere, ma aumenteremo i controlli e siamo pronti anche a misure più drastiche se non riusciremo a garantire un maggiore rispetto delle regole. Serve prudenza e serve responsabilità, perchè la curva dei contagi cresce giorno dopo giorno".

 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati