14, Agosto, 2022

Via Arno a Levane, persistono problemi di sicurezza stradale. Interrogazione di Camiciottoli e Rossi in Consiglio

Più lette

In Vetrina

Una nuova interrogazione in Consiglio comunale a Montevarchi per chiedere altri interventi di messa in sicurezza di via Arno a Levane: a presentarla sono stati i consiglieri Fabio Camiciottoli di Avanti Montevarchi e Cristina Rossi di Impegno comune, che in una nota spiegano il senso dell’iniziativa. “In questa parte di legislatura più di una volta è stata posta la nostra attenzione sul tema della sicurezza stradale, per noi, intesa nel senso più esteso del termine perché consideriamo di prioritaria importanza che l’Amministrazione Comunale attui politiche di vigilanza ed investimenti volte al miglioramento di tale aspetto.
Un tema che dalle numerose istanze che ci vengono poste risulta molto sentito dai nostri concittadini che, per specialmente quelli che abitano ed insistono sugli assi viari principali e più trafficati, l’esigenza di sicurezza è ritenuta un obiettivo prioritario ed essenziale”.

“Dopo aver posto l’attenzione prima su via Arno a Levane e successivamente su via Marconi – spiegano ancora Camiciottoli e Rossi – nell’ultimo Consiglio abbiamo sentito l’obbligo di riportare l’attenzione su via Arno in quanto gli interventi messi in atto dopo la nostra precedente interpellanza, interventi da noi apprezzati non hanno risolto quelle criticità da anni sono presenti e che, tra l’altro, sono state confermate dall’assessore. Infatti in una strada, via Arno, dove i marciapiedi non sono a norma e continui, le strisce pedonali realizzate risultano insufficienti e poco idonee al rallentamento della velocità di percorrenza che, specialmente nelle ore serali, viene percorsa ad alta velocità risultando pertanto pericolosa stando anche ai racconti di tanti cittadini”.

“Nella consapevolezza che la sicurezza deve essere una priorità allo scopo di fornire risposte adeguate abbiamo sollecitato l’Amministrazione Comunale di Montevarchi a realizzare, nel tratto comunale di via Arno a Levane, dei passaggi pedonali rialzati a norma di legge, non dei semplici dossi vietati, e a predisporre dei tutor di controllo di velocità. Sempre nella stessa interpellanza inoltre abbiamo chiesto al Sindaco e all’assessore Competente “Quali azioni e controlli intende porre in essere l’Amministrazione al fine di risolvere tale problematica nel breve periodo” perché comunque occorre aggredire il problema. Adesso ci auguriamo più che degli impegni generici delle risposte immediate perché sulla sicurezza non si può tergiversare”, concludono i due consiglieri di opposizione.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati