19, Agosto, 2022

Fondi Miur destinati dal comune all’abbattimento delle tariffe nido, richieste entro il 15 luglio

Più lette

In Vetrina

Il Comune di Reggello destinerà parte dei fondi provenienti dal MIUR all’abbattimento-riduzione delle tariffe degli asili nido e al sostegno e al potenziamento dei servizi per la prima infanzia. Grazie a questo contributo del Ministero dell’Istruzione, le famiglie residenti dei bambini iscritti e frequentanti i servizi educativi alla prima infanzia sia comunali, sia convenzionati e privati accreditati del Comune di Reggello, potranno beneficiare di un contributo a parziale rimborso della spesa sostenuta per la frequenza dei servizi nido nell’anno educativo 2021/2022.

Gli interessati dovranno compilare un apposito modulo che dovrà essere riconsegnato, pena l’esclusione dall’eventuale contributo, entro il 15 luglio a mano o via mail presso il nido frequentato.

“Anche quest’anno – dichiara Adele Bartolini, assessora all’istruzione – l’Amministrazione Comunale di Reggello investe delle risorse per sostenere i genitori che hanno i propri figli iscritti agli asili nido del territorio. L’attenzione e la premura che la Giunta riserva alle famiglie si vede anche in questo tipo di scelte. Sempre con questo intento abbiamo all’attivo un altro contributo riguardante le scuole dell’infanzia paritarie. La Giunta ha stabilito di utilizzare una parte delle risorse del Ministero per l’assegnazione di buoni scuola a parziale o totale copertura delle spese sostenute per la frequenza degli alunni delle scuole dell’Infanzia paritarie Monte Tabor, Regina Mundi e Regina della Pace residenti nel Comune di Reggello”.

I bandi, il modulo della domanda e tutte le altre informazioni sono presenti nel sito web del Comune al seguente link: https://www.comune.reggello.fi.it/tutto-scuola-0

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati