Domenica 25 marzo 2018 - ore 17.15

"LE PAROLE CHE NON TI HO DETTO"

Dopo la prima rassegna letteraria del comune di Cavriglia del 25 febbraio sul caso Aldo Moro, una nuova rassegna domenica 25 marzo 2018 sulla storia di Marco Pantani, presentata da Riccardo Clementi nella chiesa di San Salvatore, Vacchereccia

"LE PAROLE CHE NON TI HO DETTO"

STORIA, PACE, SPORT, MEMORIA: "LE PAROLE CHE NON TI HO DETTO", LA RASSEGNA LETTERARIA DI CAVRIGLIA

Anche nel 2018 si rinnova l'appuntamento con i pomeriggi all'insegna delle letteratura tradizionalmente promossi dall'Amministrazione Comunale con la terza edizione de“Le Parole che non ti ho detto”, la rassegna letteraria itinerante che porterà nel Comune di Cavriglia autori importanti che permetteranno di affrontare tematiche attuali e di creare spunti di riflessione forti per i partecipanti. Tre gli appuntamenti della rassegna ancora disponibili e diffusi in alcune frazioni del territorio comunale:

Il primo Domenica 25 marzo alle 17 e 15 nella Chiesa di San Salvatore di Vacchereccia Riccardo Clementi presenterà “Un pirata in cielo”, il libro dedicato alla storia sportiva e umana di Marco Pantani. Il volume è uscito in libreria il giorno di San Valentino, l'anniversario della morte del ciclista che aveva fatto innamorare gli italiani trovato senza vita il 14 febbraio 2004 in una camera d'albero nella riviera romagnola. Il libro ripercorre la carriera dello scalatore di Cesenatico, dagli esordi fino alla squalifica dal Giro d'Italia 1999, una ferita per Pantani mai rimarginata. 

Il libro:                                                                                                                                      L'intero libro ruota attorno alla sibologia che il numero 14 ha avuto nella vita del noto ciclista italiano: 14 sono gli anni senza Pantani, 14 è il giorno di San Valentino in cui nel lontano 2004 il campione di Cesenatico salutò il mondo, 14 è il numero di tappa in cui Pantani vinse la prima tappa al Giro d’Italia il 4 giugno 1994, ma soprattutto 14 sono i capitoli del libro proprio come 14 sono i successi ottenuti tra Giro e Tour prima del drammatico 5 giugno 1999, quando Pantani fu fermato per la "tutela della sua salute” a causa del valore dell’ematocrito superiore a 50. Tra un traguardo e l’altro, il libro ripercorre i fatti della vita sportiva di Pantani, dagli albori in sella alla bici ai primi incidenti che hanno falcidiato tutta la sua carriera, dagli esordi nella Carrera Tassoni al team della Mercatone Uno costruita su misura per lui fino alla squalifica avvertita come un’ingiustizia, ai tentativi di rialzarsi nello sport e nella vita e alla tragica morte.

L'autore: Riccardo Clementi è nato il 27 dicembre 1982 a Fiesole e vive a Pontassieve (Firenze). Sposato con Giuditta Carlotta, è papà di Elia e di Ludovica Maria. Giornalista, addetto stampa, scrittore, opera nel settore della comunicazione aziendale. Nel 2013 ha narrato la vita di La Pira nel libro La forza della speranza. Giorgio La Pira, storia e immagini di una vita, il più ampio repertorio di immagini fotografiche sul “Sindaco Santo” (Polistampa). Prima di “Un pirata in cielo”, nell’ottobre 2013 ha pubblicato per Mauro Pagliai il libro Dio è giovane! Settanta volte sette buoni motivi per crederci, un saggio che propone 70 riflessioni sul tema del Dio giovinezza dell’umanità. Nell’aprile 2015 ha fornito contenuti e informazioni per il libro Un viaggio in Toscana. La via della geotermia: dalla Val di Cecina all’Amiata (Effigi Editore). Nel luglio 2015 ha pubblicato con Mauro Pagliai il libro “Il Contadino 2.0.” storia di un giovane allevatore della Valdisieve, racconta come l’incontro tra antichi mestieri, innovazione tecnologica e nuovi mezzi di comunicazione possa tracciare la strada per uno sviluppo sostenibile e per una nuova ecologia umana. 

 

Questo evento si ripete
Data Ora Inizio Ora Fine
25 marzo 2018 17.15 23.59
ULTIME NOTIZIE