29.01.2019  09:37

Macachi a Napoli, il veterinario Della Gatta: "Andrò a verificare le loro condizioni"

di Monica Campani
Sulla vicenda dei 17 macachi giapponesi trasferiti dal Parco di Cavriglia al "Rescue Centre for Exotic Animals” di Almere in Olanda e adesso allo zoo di Napoli interviene anche il veterinario Mauro Della Gatta


Nel 2016, incaricato dal Comune di Cavriglia, ha coordinato tutta l'operazione che, insieme ai veterinari dell’Associazione “Salviamo gli orsi della Luna”, fu organizzata per il trasferimento dei 17 macachi giapponesi, che divennero 18 dopo la nascita di Mankey,  dal Parco di Cavriglia al  "Rescue Centre for Exotic Animals” di Almere in Olanda, il centro di recupero per animali esotici. Adesso anche il veterinario Mauro Della Gatta esprime stupore per il loro arrivo allo zoo di Napoli.

"La notizia che i macachi del Parco di Cavriglia dal centro Api, in Olanda, sono stati trasferiti allo zoo di Napoli, mi ha stupito al punto di pensare che si trattasse di una 'notizia fake'. Il lavoro immenso fatto per trasferirli in un centro specializzato per il recupero dei primati, tre mesi passati a organizzare nei minimi particolari la cattura, la sedazione, le vaccinazioni e i prelievi, con l'ausilio di colleghi specializzati in cattura di animali esotici, la splendida riuscita, l'arrivo di tutti i diciotto esemplari in Olanda sani e salvi, non potevano essere vanificati con un rientro in sordina in uno zoo".

"Subito mi sono attivato per capire se la notizia fosse vera e cosa fosse successo. In Olanda, mi hanno detto, i macachi erano stati divisi in gruppi, ma fin dai primi mesi fuggivano continuamente dagli 'isolotti' creando scompiglio: è stato così deciso di raggrupparli in un unico recinto, un grosso gabbione, ma pur sempre una gabbia. Inoltre questo centro quando raggiunge il sovranumero o in situazioni particolari, smista i capi nei vari parchi e zoo che fanno richiesta di accoglienza, e questo è successo per lo zoo di Napoli, che sta subendo una riqualificazione come il bioparco di Roma".

"Mi sono messo in contatto con lo zoo di Napoli, la responsabile sanitaria mi ha confermato la presenza di tutti i macachi che sono stati alloggiati in una area allestita appositamente per loro. A breve mi recherò di persona a verificare le condizioni dei 'nostri' primati".

Ecco i macachi allo zoo di Napoli

 

Cronaca

 
comments powered by Disqus
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questo articolo andremo a recensire un n...
Julian Carax
Un.Dici
Classico scorcio della Monument ValleySapevo che non sare...
Roberto Riviello
Controcorrente
E’ morto Peter Fonda, l’attore protagonista d...