08.11.2016  18:06

I bambini della scuola dell'infanzia inviano regali a quelli di Muccia

di Monica Campani
I piccoli della scuola dell'infanzia di Cavriglia hanno preparato e mandato ai bambini di Muccia disegni e pupazzi realizzati in classe. I bambini della zona colpita dal terremoto in un video ringraziano. Intanto la Misericordia chiede ancora l'aiuto dei cittadini: "Occorre ancora cibo da mandare nelle quelle zone"


"Un abbraccio dai bambini di Cavriglia" hanno scritto i piccoli della scuola dell'infanzia cavrigliese in un disegno che esprime gioia, speranza e amicizia. Si tratta di uno dei regali che i piccoli hanno inviato ai coetanei di Muccia, comune di 930 abitanti in provincia di Macerata, colpito dal terremoto del 30 ottobre. È stata una maniera per non farli sentire soli ma nei pensieri di tante persone. I disegni e i pupazzi fatti di cartone e stoffa realizzati all'asilo sotto la guida delle insegnanti sono stati portati dai volontari della Misericordia di Cavriglia, dal sindaco Leonardo Degl'Innocenti o Sanni e dall'assessore Paola Bonci.

I bambini di Muccia hanno ringraziato con un video

 

C'è ancora bisogno di tanta solidarietà per le persone colpite dal sisma. Per questo la Misericordia si rivolge ancora una volta ai cittadini: serve soprattutto cibo a lunga conservazione che può essere portato presso la sede di Cavriglia. Presto sarà organizzato un altro viaggio.

Intanto il 19 e il 20 novembre, in occasione della XII° edizione della “Fiera dell'olio extra vergine di oliva e dei prodotti tipici del territorio”, a Cavriglia giungeranno i sindaci di Tolentino e Muccia e alcune aziende della zona: porteranno i prodotti tipici del loro territorio. Un'occasione per contribuire ancora in maniera fattiva.

 

 

Cronaca / Sociale

 
comments powered by Disqus