11.04.2017  23:00

Banda ultralarga: entro la fine dell'estate iniziano i lavori

di Monica Campani
Terranuova è il primo Comune del Valdarno che usufruirà del piano della Regione Toscana per portare la banda ultralarga nelle aree ' bianche'. I lavori a fine estate


commenti

Data della notizia:  11.04.2017  23:00

Sarà Terranuova la prima destinataria degli interventi in Valdarno per la banda ultralarga. Il progetto della Regione Toscana prevede la copertura di tutte le cosiddette 'aree bianche', quelle cioè che hanno un'alta densità di aziende industriali e agricole e che non verrebbero mai coperte dalla connessione internet veloce. 257milioni di euro gli investimenti. Ed ancora: realizzazione dell'intero piano, in quattro fasi, entro il 2020.

A Terranuova i lavori per portare la fibra con una copertura al 100% di almeno 30 Mb e all’85% di almeno 100 Mb inizieranno alla fine dell'estate.

“Con questa importante infrastruttura - ha detto il Sindaco Sergio Chienni - il nostro comune si dota di una significativa opportunità di crescita e sviluppo. La competitività di un territorio passa anche attraverso le nuove tecnologie e i servizi ad esse collegate, fornire una rete inernet ultra veloce è un’azione che va proprio in questa direzione”.

In particolare, il piano di interventi per le aree bianche stabilito dall’Accordo Regione - Ministero prevede la realizzazione di una copertura ad almeno 100 Mbps nelle aree industriali, nelle aree di maggiore interesse economico e più intensa concentrazione demografica, nelle principali località turistiche, negli snodi logistici, ed in edifici pubblici (scuole ed ospedali in particolare).

L’investimento complessivo a favore della Toscana è di circa 257 milioni di euro: "con l’approvazione dell’accordo di programma di marzo 2016 la Regione metterà in campo circa 120 milioni di euro, anche attraverso il contributo dei Fondi Europei 2014-2020 per lo Sviluppo Regionale/FESR e per lo Sviluppo Rurale/FEASR, mentre altri 137 milioni sono stati impegnati dal Ministero dello Sviluppo Economico a valere sul Fondo per lo Sviluppo e la Coesione/FSC e su fondi propri".

"In conformità con il “Piano Nazionale Banda Larga” la Regione Toscana, in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico, sta attuando due tipologie di intervento per raggiungere gli obiettivi definiti dalla strategia Europa 2020 e dell’Agenda Digitale Europea: il “modello A” con il quale viene finanziata la realizzazione, nelle aree prive di connessioni in banda larga, delle infrastrutture passive di proprietà pubblica che ospitano fibra ottica e il “modello B”, con il quale si cofinanzia direttamente il progetto di investimento effettuato dall’operatore affinché questi possa offrire servizi a banda larga nei territori in digital divide".

"Per noi è un risultato importante - conclude il sindaco Chienni - Siamo tra i primi Comuni perchè siamo tra quelli che hanno maggiore presenza di imprese a livello industriale e agricolo. Questo finanziamento serve a dare copertura del 100% della banda ultralarga in queste aree. Sappiamo quanto sia importante per la quotidiana attività di queste aziende e per il loro sviluppo tutto ciò che padssa dall'innovazione tecnologica".

 

Sociale

 
comments powered by Disqus
Roberto Riviello
Controcorrente
Esce a gennaio il nuovo film di Checco Zalone, Tolo Tolo,...
Julian Carax
Un.Dici
Non è da tutti — almeno a queste latitudini — il privileg...