24.08.2019  14:29

Anche la Croce Rossa di Incisa alle celebrazioni per l'anniversario del terremoto di Amatrice

di Glenda Venturini
Il 24 agosto del 2016 il sisma che colpì il Centro Italia: oggi ad Amatrice si sono tenute le celebrazioni, presenti anche i volontari della Croce Rossa di Incisa, che come tanti altri valdarnesi partirono, sia nell'immediato che nei mesi successivi, per prestare aiuto e soccorso


C'erano anche i volontari della Croce Rossa di Incisa, oggi, ad Amatrice, dove si sono svolte le celebrazioni per il terzo anniversario dal terremoto che colpì il Centro Italia. Oltre ad Amatrice, furono colpiti anche i centri di Accumoli in provincia di Rieti, Arquata del Tronto e Pescara del Tronto in provincia di Ascoli Piceno.

E nei giorni immediatamente successivi al terremoto, così come nei mesi successivi, il Valdarno non ha mai fatto mancare la sua solidarietà. Subito partirono squadre di Protezione civile delle associazioni di volontariato e Vigili del fuoco; ma anche tante iniziative di raccolta fondi e aiuti in Valdarno. 

Questa mattina alcune delegazioni hanno partecipato alla Santa Messa in ricordo delle vittime del terremoto, e alle celebrazioni che si sono svolte in quei territori. Fra di loro, appunto, i volontari della Croce Rossa di Incisa, che sono state fra le associazioni in prima fila per fornire assistenza e aiuto ai terremotati.

 

"Con l'occasione - raccontano i componenti della delegazione della Cri Incisa - abbiamo chiesto cosa poteva servire alla nuova sede di Amatrice (inaugurata il 19 maggio), e alla loro richiesta di materiale d'ufficio e cancelleria, i Volontari di Incisa hanno risposto con la solita generosità!". 

Sociale

 
comments powered by Disqus