26, Ottobre, 2021

Il primo weekend di ottobre: tante le iniziative e gli eventi nei diversi comuni

spot_img

Più lette

VENERDì 1 OTTOBRE

Figline IncisaSarà la settimana dell’innovazione, con esperti di web, tecnologia e superospiti di fama nazionale attesi alla prima edizione di THiNK – Festival della cultura digitale, in programma a Figline dal 1° al 3 ottobre. Ma non mancano passeggiate, biciclettate e un mercato dei prodotti di stagione tra gli eventi patrocinati dal Comune di Figline e Incisa Valdarno. Nel programma (consultabile su www.thinkfestival.it) momenti di approfondimento, laboratori per bambini e una grande mostra sulla storia del videogioco per un viaggio nel tempo dai primi esperimenti con le manopole all’epoca d’oro dei cabinati, fino ai mondi virtuali delle console di ultima generazione. Tutti gli eventi sono gratuiti, necessaria la prenotazione online o allo 055.9125304.

Montevarchi – workshop dal titolo “IN OPERA – Tra forma e colore”, una iniziativa gratuita rivolta ai giovani under 19, che si svolgerà il 1° e il 2 ottobre al Cassero per la Scultura. Il Workshop, organizzato da Il Cassero per la scultura italiana dell’Ottocento e del Novecento – Museo Civico di Montevarchi con la collaborazione di Ginestra Fabbrica della Conoscenza, vede coinvolti due artisti del territorio, il pittore Matteo Benetazzo e lo scultore Carmelo Cutuli, entrambi laureati presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze e attivi nel campo dell’arte contemporanea italiana.
L’esperienza che sarà offerta ai partecipanti, partendo dalla collezione del Museo, è quella di un’immersione all’interno del fare creativo, del gesto dell’arte, dell’importanza che quest’ultima può assumere come vera e propria esperienza di vita.I tempi di svolgimento del workshop sono i seguenti: venerdì 1 ottobre e sabato 2 ottobre ore 15.00-18.00 (Ginestra Fabbrica della Conoscenza); sabato 9 ottobre ore 17.30 (Cassero per la
scultura). Per informazioni e prenotazioni: telefono 055.9108274; mail info@ilcasseroperlascultura.it – www.ilcasseroperlascultura.it

SABATO 2 OTTOBRE

Bucine –  Sabato 2 ottobre è in programma l’escursione “Le Erbe buone della Valdambra”, organizzata dall’Associazione della Valdambra e dal Cai Valdarno, con il patrocinio del Comune di Bucine. Durante l’escursione sarà possibile scoprire la variegata flora selvatica che circonda il borgo di San Leolino, guidati dalla ricercatrice etnobotanica Daniela Di Bartolo.  Il pranzo si terrà al circolo del paese e sarà vegetariano, in armonia con il tema della passeggiata. Il ritrovo è a San Leolino (Bucine) alle ore 09:00. L’escursione, di facile esecuzione, sarà condotta dalla guida ambientale escursionistica Antonio Magnelli, ed è aperta a tutti; sarà di 3,5 km e terminerà nel primo pomeriggio. Il contributo alla partecipazione è di 20€ (con pranzo e assicurazione). Per la partecipazione sono indispensabili l’uso della mascherina al chiuso, il Green Pass, l’uso del gel e mantenere il distanziamento. Per informazioni e prenotazione (obbligatoria) si può chiamare i seguenti numeri: 3395832651 (Rossi) 3386929492 (Failli) 3356917594 (Martellini) 3333443945 (Mazzola)

Laterina – Sarà presentato sabato 2 Ottobre presso il teatro comunale di Laterina alle ore 17,00 il libro di Elio Varutti, La patria perduta. Vita quotidiana e testimonianze sul Centro raccolta profughi Giuliano Dalmati di Laterina 1946-1963, Firenze, Aska, 2021 . A perdere la patria, dopo la seconda guerra mondiale, sono stati i cittadini italiani di Fiume, Pola e Zara e una parte di quelli di Gorizia e Trieste. Le loro terre, le loro case e i loro averi sono stati dati alla Jugoslavia a saldo dei danni della guerra voluta dal duce e dal re. In 350mila sono stati cacciati, o sono dovuti venir via con documenti regolari, per riversarsi nel resto d’Italia matrigna, con la paura delle foibe. Molti transitarono per i Centri raccolta profughi (Crp). Il testo è incentrato sulla vicenda del Campo profughi di Laterina (AR) con riferimento all’esodo giuliano dalmata. Dal 1941 al 1943, sotto il fascismo, è un Campo di concentramento per prigionieri inglesi, sudafricani e canadesi. Sottoalimentazione e scarsa igiene nelle baracche provocano nei 2.500-3.000 prigionieri varie malattie debilitanti, come dissenteria e tifo.

Montevarchi – Si rinnova anche quest’anno il Paleofest – Festival della preistoria, organizzato dall’Accademia valdarnese del Poggio – Museo Paleontologico di Montevarchi.
Gli eventi, organizzati nel chiostro di San Lodovico, in via Poggio Bracciolini, presso la Fabbrica della Conoscenza della Ginestra e distribuite sul territorio del Valdarno, inizieranno sabato 2 con la visita guidata all’area mineraria della Centrale ENEL di Santa Barbara, luogo principe dei ritrovamenti fossili del Valdarno. Il Festival si apre la mattina in Sala grande dell’Accademia, che ospiterà l’incontro di Marco Rustioni, conservatore scientifico del Museo, sull’alimentazione nella preistoria.
Il vasto programma comprende anche tutta la giornata di domenica.
Tutti gli eventi sono su prenotazione, e l’accesso richiede l’esibizione del green pass. Per
informazioni e prenotazioni basta scrivere a festival@accademiadelpoggio.it

San Giovanni Valdarno – Si svolgerà sabato 2 ottobre e sabato 9 ottobre alle 18 nella Pieve di San Giovanni Battista l’iniziativa promossa dall’associazione Residenti centro storico in collaborazione con l’associazione Liberarte e con il patrocinio del Comune di San Giovanni Valdarno. Parteciperanno autori provenienti dal territorio fiorentino e la poetessa Elisa Biagini. “Ma quelle donne aiutino in mio verso. Nell’Eco di Dante, voci della poesia contemporanea in Toscana”. L’iniziativa, patrocinata dal Comune di San Giovanni Valdarno, si svolgerà sabato 2 ottobre e sabato 9 ottobre dalle 18 alle 19  nella Pieve di San Giovanni Battista. Autori provenienti dal territorio fiorentino, appassionati di poesia, leggeranno i propri scritti, intervallati da brani musicali eseguiti da maestri e dagli allievi dell’Accademia Musicale Valdarnese. Katia Ferri, Donatella Golini, Hilde March, Marco Simonelli, Massimo Vezzosi, Annarita Zacchi avranno l’occasione di far conoscere i loro componimenti confrontandosi con altri scrittori del territorio.

DOMENICA 3 OTTOBRE 

Figline Incisa – Al Circolo Fanin, domenica 3 ottobre alle ore 17.30 sarà presentato il libro “Ricettario n.1 – Ricette speciali per tipo elettrici”; realizzato da AICE sez. Valdarno con ricette a cura della dietista nutrizionista Elisa Spaghetti e le illustrazioni di Barbara Lachi. Interverranno: il Dottor Graziano Buzzi neurologo, la Dottoressa Spaghetti, lo chef Moreno Menicattie l’event organizator Giorgio Torricelli.

Articoli correlati