19, Agosto, 2022

Un Montevarchi con nove assenti sbarca a Pescara a caccia di un’impresa epica

Più lette

Il Montevarchi torna in campo a un mese esatto dalla sua ultima uscita e domani alle 14.30, per la quarta giornata di ritorno (la seconda e la terza sono state rinviate per la pandemia), allo stadio “Adriatico” di Pescara  affronterà gli abruzzesi di casa, attualmente accreditati della quinta piazza in coabitazione con l’Ancona Matelica. La gara di andata si concluse con i rossoblù battuti 1-2, con il gol della sconfitta arrivato sui titoli di coda.

Imbattuto dal 21 novebre (2-1 a Pontedera), il Pescara si presenta come squadra esperta e in campo pressoché al completo: mancheranno solo gli squalificati Pompetti in mediana (al suo posto certo il debutto del neo acquisto De Risio) e Ilianes in difesa.

Discorso opposto per il Montevarchi, che fra infortunati e positivi al Covid conta nove assenti. Sono indisponibili i vari Biagi, Amatucci, Dutu, Casiello, Jallow, Tozzuolo,  Martinelli, Bassano e Doratiotto, con mister Malotti che ha convocato otto ragazzi della Primavera e qualcuno di loro (si parla di un centrocampista) potrebbe anche scendere sul rettangolo di gioco dal primo minuto.

Ovviamente chi sarà della partità darà il massimo, anche se non sarà facile portare via anche solo un punto. Fra gli sportivi qualcuno ha paragontato la sfida di domani a quella fra Davide e il gigante Golia. Come finì allora è cosa nota.

 

Articoli correlati