02, Dicembre, 2022

Tutto pronto per il ritorno del “Capodanno di corsa”

Più lette

In Vetrina

Dopo la cancellazione dello scorso anno causa pandemia, torna  il tradizionale appuntamento con il “Capodanno di corsa”.

La partenza è prevista per le 10.30 davanti a Palazzo d’Arnolfo e la gara si disputa su una distanza di circa tredici chilometri e mezzo, per un percorso che, dopo il via, vedrà i podisti percorrere nel primo giro tutta via Peruzzi per poi transitare in viale Gramsci costeggiare l’Arno fino al ponte del Bani e reimmettersi in corso Italia, ritornare su via Peruzzi per poi attraversare la zona del Ponte alla Forche e del Porcellino e quindi riportarsi, dopo avere percorso un lungo tratto della regionale 69 costeggiando l’Arno, verso il centro storico, dove è posto l’arrivo.

Tutti partiranno indossando la mascherina, che potranno però togliere dopo cinquecento metri e rimettere in prossimità dell’arrivo. Al momento del ritiro del pettorale gli atleti dovranno esibire il green-pass.

Nel 2020, la gara maschile registrò il successo di Simon Kibet Loitanyang, atleta keniota tesserato per la Tx Fitness di Corciano con il tempo di 40’56”, (resiste dal 1996 il record di 38′,08” stabilito da Bernard Boio) che aveva preceduto di soli 12″, dopo una gara su ritmi elevati specie nella prima parte, il marocchino Jilali Jamali del gruppo sportivo Alpi Apuane, vincitore dell’edizione targata 2017. Sul terzo gradino del podio era salito un altro marocchino, Younnes Zitouni della Podistica Laghetto, con 1’28” di ritardo dal vincitore.

Fra le donne podio interamente italiani: erano arrivate insieme in parata con il tempo (49’59”) la vincitrice Ambra Pucci (trantaquattresima asssoluta) della Nuova Atletica Lastra e la spezzina Alice Franceschini, seconda. Al terzo posto, attardata di soli 7″, la portacolori dell’Atletica Castello Laura Chiaramonti (il 45’06” di Korir Rebecca Jepchirchir rappresenta la migliore prestazione in campo femminile).

Articoli correlati