30, Gennaio, 2023

Continua la Stagione senza Prudenza al Teatro Excelsior di Reggello

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Dopo aver appena ospitato il “miglior spettacolo dell’anno”, come stabilito dalla giuria del premio UBU 2022 per “L’angelo della Storia” dei Sotterraneo, torna la Stagione senza prudenza ‘22-‘23 del teatro Excelsior di Reggello, realizzata in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo ed il Comune di Reggello. Sono infatti ancora numerosi gli spettacoli attesi nel 2023.

Si comincia il 20 Gennaio con “Pinocchio”: il classico di Collodi visto attraverso la lente del Teatro del Carretto, il 3 Febbraio poi arriva il nuovo spettacolo di (e con) Ascanio Celestini, in “Museo Pasolini” la vita del famoso regista si interseca e getta nuova luce sulla storia italiana di quegli anni. Su un altro periodo storico fa riflettere “L’ultima estate. Falcone e Borsellino 30 anni dopo”, scritto da Claudio Fava e in scena il 17 Marzo, che ricorda come quei tragici accadimenti abbiano gettato il seme di una nuova consapevolezza civile. Di cominciare e ricominciare tratta “Smarrimento” con Lucia Mascino, nota al grande pubblico anche per il suo ruolo ne “I delitti del barlume” (3 Marzo). Lo spazio di intima ricerca sul peso delle convenzioni sociali è invece al centro di “Uno spettacolo di fantascienza. Quante ne sanno i trichechi” per la regia di Liv Ferracchiati, sul palco dell’Excelsior il 5 Aprile. Il 5 maggio infine, per andare oltre la rappresentazione del sé e liberarsi da una realtà troppo spesso degradante, i Le Moustaches propongono fantasia, sogno e voglia di libertà ne “La difficilissima storia della vita di Ciccio Speranza”.

Anche per il pubblico giovanile ci sono sorprese all’orizzonte: torna TOUT PUBLÌC, rassegna di teatro per la famiglia con 3 spettacoli pomeridiani: il 12 Febbraio è la volta di “SBUM! YES WE CAKE” in cui i ragazzi, cittadini di domani, possano riflettere sull’egoismo e le diseguaglianze per provare a immaginare alternative al presente. Il 26 Febbraio invece i Kinkaleri fanno propria La Divina Commedia di Dante Alighieri e ci guidano in una esplorazione dell’“Inferno” resa possibile grazie alla varietà dei linguaggi scenici adottati. Per finire, il 12 Marzo un classico della letteratura infantile, “Cappuccetto Rosso”, ridisegnato sulla scena attraverso il linguaggio non parlato, quello della danza, ispirato all’immaginario dei cartoni animati di inizio ‘900.

Un’ulteriore occasione di riflessione è offerta gratuitamente a tutti, in collaborazione con il Comune di Reggello, il 27 gennaio alle 21:15 quando, in occasione del Giorno della Memoria, tornerà in scena “Vineta” di Jura Soyfer per la regia di Simona Gonnelli e Gianna Mancini. Lo spettacolo conclusivo del laboratorio teatrale per giovani & adulti a cura della Compagnia dell’Orsa e del Teatro Excelsior, rende omaggio al prezioso lavoro dello scrittore ucraino vittima dell’Olocausto. Replica la sera seguente, con ingresso unico a 8 €.

Per essere sempre aggiornati sulla programmazione, anche del Cinema, il consiglio è iscriversi alla newsletter settimanale su www.teatroexcelsior.it e seguire le pagine IG e FB.

Articoli correlati