23, Maggio, 2024

Giovanni Di Fede è il nuovo vicesindaco di Figline Incisa. Mugnai:”È necessario evitare lo stallo nell’azione di governo”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Dopo la revoca di Enrico Buoncompagni, entra oggi nella Giunta Mugnai, Giovanni Di Fede: nuovo vicesindaco e assessore alle Politiche sociali, Politiche per l’inclusione, Cooperazione internazionale, Commercio e Centro storico. Restano, in capo alla sindaca Mugnai le deleghe Protezione civile, Lavori pubblici e Infrastrutture, mentre lo Sport va a Dario Picchioni.

Lo storico di Di Fede vanta una lunga esperienza amministrativa in diversi enti pubblici: è stato, per esempio, componente del Consiglio di Amministrazione di Indire, vicesindaco del Comune di Campi Bisenzio, assessore della Provincia di Firenze, coordinatore degli assessori all’Istruzione e all’Edilizia scolastica della Toscana presso UPI Toscana (Unione Province Italiane) e ha ricoperto vari incarichi presso il Ministero della Pubblica Istruzione e presso l’Ufficio scolastico regionale della Toscana. 

Trasferitosi da tempo sul territorio, Di Fede accetta con entusiasmo gli incarichi:”Ho avuto dalla sindaca Giulia Mugnai, le deleghe del commercio, del centro storico, e delle politiche sociali sulle quali mi impegnerò e cercherò di dare il massimo dell’impegno e il giusto entusiasmo. Sono prove per un cittadino, quando viene investito di certe responsabilità, anche che danno senso a chi fa politica come me o chi fa una politica di servizio. Sono deleghe che hanno una caratteristica forte: di relazioni con i cittadini e questo a me piace molto perché credo non si debba stare chiusi nelle stanze del Palazzo Comunale ma si debba vivere in mezzo alla gente, comprenderne i problemi e provare a risolverli; dato che i problemi posti dai cittadini, sono i nostri problemi quindi bisogna che questo servizio emerga con chiarezza. So che davanti a me c’è un anno di lavoro, sul quale appunto mi impegnerò moltissimo. “

Sull’affidamento dell’incarico a Di Fede, la Sindaca Giulia Mugnai:“Dopo le dinamiche degli ultimi giorni ho deciso di affidare l’incarico a Di Fede, che ringrazio per aver accettato di entrare a far parte della mia squadra. Giovanni, infatti, vanta una lunga esperienza in campo amministrativo e ci garantirà di proseguire fin da subito, con competenza e dedizione, il lavoro avviato negli anni passati, evitando uno stallo all’azione di governo che non sarebbe utile per nessuno. Auguro quindi a lui, e a tutti noi, un buon lavoro”.

Sugli scorsi avvenimenti, Giulia Mugnai:” Il lavoro della Giunta è quello di una squadra, in cui la fiducia è fondamentale. Purtroppo quando si tradisce la fiducia del sindaco, come è accaduto nel caso di Enrico Buoncompagni, non si può più proseguire nel lavoro insieme, poichè si sarebbe di ostacolo al portare avanti l’azione amministrativa. Ormai da mesi si susseguivano delle voci rispetto a dei giochini di potere che ancora fatico a comprendere, in alcuni casi forse anche con membri dell’opposizione. Questo tipo di atteggiamenti non credo siano tollerabili per nessuno, in particolare quando sembra si voglia portare avanti una corsa in solitaria per ottenere un obiettivo tutto personale; ovvero una candidatura a sindaco per il prossimo giro – fatta anche contro chi sta governando con te in questo momento. Ecco, io credo che nella politica serva chiarezza e in questo caso la chiarezza poteva essere fatta durante lo scorso Consiglio Comunale, durante i giorni successivi – e questa chiarezza, da Enrico Buoncompagni purtroppo non è avvenuta quindi era necessaria una scelta netta e in questo caso non era possibile creare uno stallo nell’azione amministrativa per ragioni politiche ancora davvero incomprensibili. Chi fa giochi di palazzo non può rimaner equi  perchè qui si può soltanto dedicarsi a lavorare non ci si può perdere in personalismi.”

 

Articoli correlati