03, Luglio, 2022

IL SONDAGGIO DI VPOST

Dove vorresti fosse organizzato il mercato settimanale del tuo comune?

IL SONDAGGIO DI VPOST

Dove vorresti fosse organizzato il mercato settimanale del tuo comune?

Zappe, vanghe e olio di gomito: a scuola si è celebrata la festa degli orti

Più lette

In Vetrina

Al Comprensivo Magiotti di Montevarchi i bambini della scuola primaria protagonisti di un progetto di Slow Food Valdarno che trasmette loro la conoscenza della terra e del cibo. Nel pomeriggio la festa: genitori e bambini hanno ripreparato la terra per le nuove piantine

Un piccolo orto che da qualche anno è protagonista di una parte del cortile scolastico della primaria Leonardo da Vinci, al Giglio. Così i bambini, a Montevarchi, riscoprono il valore della terra, dei suoi frutti, del lavoro che dà un prodotto. Si chiama "Orti in condotta" edè un progetto promosso da Slow Food Valdarno e dall'assessorato alla pubblica istrizione del comune. 

E il pomeriggio di sabato 21 marzo, l'inizio della primavera, è stato anche l'inizio di una nuova stagione per quel piccolo orto: la Festa degli orti ha portato qui bambini e genitori, tutti impegnati a preparare la terra ad accogliere le nuove piantine. Tutti si sono rimboccati le maniche per vangare, zappare, rastrellare ma soprattutto per seminare: non solo le piantine, ma anche quella consapevolezza che insegna a tutelare la terra e tutte le sue risorse e a scegliere ciò che si mangia in base alle proprie esigenze piuttosto che a quelle del mercato.

Il progetto è nato infatti proprio con l’intento di trasmettere alle giovani generazioni i saperi legati alla salvaguardia dell’ambiente e alla cultura del cibo. Progetto sposato dal Comune e sostenuto economicamente dalla Banca del Valdarno, e attuato da insegnanti e bimbi della “Leonardo da Vinci” capitanati da Barbara Nappini, responsabile del settore educazione della Condotta Slow Food Valdarno.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati