06, Ottobre, 2022

Terminato l’ampliamento del plesso scolastico, venerdì l’inaugurazione

Più lette

In Vetrina

Il taglio del nastro alla scuola di via Roma si terrà venerdì 22 settembre. Previsto un incontro pubblico alla palestra per parlare di interculturalità con i ragazzi delle scuole medie

Terminati i lavori di ampliamento e di ristrutturazione della scuola di Piandiscò. Venerdì 22 settembre alle 10.30 si terrà l'inaugurazione ufficiale. Alle 9.30, invece, è stato organizzato un incontro pubblico alla palestra, dal titolo “A scuola per imparare a volare”, per parlare di interculturalità con i ragazzi delle scuole medie.

Parteciperanno Eugenio Giani Presidente del Consiglio della Regione Toscana, Mons. Mario Meini, Vescovo di Fiesole e Vicepresidente CEI, Izzeddin Elzir, Iman di Firenze e Presidente Nazionale UCOII che dialogheranno direttamente con i ragazzi riflettendo sugli insegnamenti di don Milani e della scuola di Barbiana alla luce delle problematicità del mondo contemporaneo.

I lavori sono iniziati il primo luglio 2016. L’intervento, finanziato per l’80% da risorse regionali e per il 20% dal Comune, ha consentito l’adeguamento impiantistico e funzionale delle aule e dei servizi, la realizzazione di nuovi spazi per l’attività multidisciplinare, il riordino del resede e del giardino e la creazione dei nuovi uffici della direzione e segreteria dell’Istituto Comprensivo “Don Lorenzo Milani”. Spesa complessiva: oltre 800 mila euro.

"I nuovi locali sono stati progettati in classe A mentre la ristrutturazione delle aule è stata eseguita con particolare attenzione ai consumi energetici utilizzando corpi a led, sensori di presenza ed isolamenti acustici e termici. Rinnovati e riqualificati le vie di fuga e i sistemi di sicurezza in conformità con le normative attuali mentre l’intero sistema energetico è collegato a due impianti fotovoltaici e a un generatore di calore a biomasse già presenti nel sito scolastico".

Il sindaco Enzo Cacioli: “L’intervento ha consistito nel dare più ampio spazio alla scuola dell’infanzia in rapporto all’attuale domanda della popolazione scolastica, nuove aree per la socializzazione, il gioco, attività motorie e ricreative, aule per attività speciali e sono stati creati servizi per i tre ordini scolastici. L’ampliamento ha permesso di dotare la scuola di un laboratorio musicale, atelier informatico per la robotica e per l’ educazione artistica, biblioteche e sale insegnanti, servizi di ristorazione e mense nonché nuovi uffici per la presidenza e i servizi amministrativi”.

 

Articoli correlati