07, Agosto, 2022

Tappa a Vallombrosa per l’ideatore del Cammino di Dante, dedicato al Sommo poeta a 700 anni dalla sua morte

Più lette

In Vetrina

Il gruppo di viandanti insieme a Riccardo Starnotti, ideatore di questo Cammino riconosciuto dalla Regione, hanno attraversato San Clemente, Donnini e Vallombrosa, dove sono stati accolti dal sindaco Giunti e dall’assessore Del Sala

Questa mattina il Cammino di Dante, prodotto turistico omogeneo riconosciuto della Regione Toscana, ha fatto tappa nel Comune di Reggello. L'ideatore, Riccardo Starnotti, con altri viandanti ha attraversato le frazioni di San Clemente, Donnini visitando la Pieve di Pitiana, per poi raggiungere Vallombrosa.

L'amministrazione comunale ha accolto i pellegrini davanti all'abbazia: presenti il sindaco Piero Giunti e l'assessore Priscilla Del Sala, che hanno consegnato al gruppo una guida turistica del luogo e il prodotto di eccellenza del comune, l'olio. All'Abbazia, inoltre, l'abate ha accompagnato i viandanti a visitare il complesso monastico e ha timbrato il loro passaporto.

 

"Quello dei cammini – ha commentato l'assessore Del Sala – è un modo di fare turismo che si sta sviluppando in modo importante in questo momento, poiché si privilegiano mete immerse nella natura, all'aperto dove è facile rispettare i protocolli di sicurezza. Il patrimonio naturalistico di Reggello si presta a questo turismo slow e green e Vallombrosa in particolare rappresenta un crocevia di molti itinerari. Stiamo lavorando da tempo sul turismo legato alla natura come occasione per contribuire a supportare le attività economiche in questo momento di ripartenza e allo stesso tempo valorizzare l'identità e la cultura del luogo".

Tutte le informazioni sul Cammino di Dante sono disponibili sul sito dedicato, a questo link. 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati