27, Novembre, 2021

Taglio degli alberi ai Giardini Spinelli, interrogazione di Montevarchi Democratica al sindaco

spot_img

Più lette

Nel testo, il consigliere Francesco Maria Grasso chiede conto sia degli eventuali controlli dei Carabinieri Forestali, sia del rispetto di tutte le autorizzazioni previste nell’abbattimento delle specie arboree

L'abbattimento delle piante avviato nei giorni scorsi agli ormai ex Giardini Spinelli di Montevarchi, acquisiti a proprietà privata dopo la trasformazione in lotto libero edificabile, finisce al centro di una interrogazione consiliare che il capogruppo di Montevarchi Democratica, Francesco Maria Grasso, rivolgerà al sindaco Chiassai Martini alla prossima seduta. 

"Sulla base di alcune indicazioni che ci pervengono da abitanti della zona dei Giardini Spinelli – si legge nel testo – chiediamo al sindaco se risponde al vero che ci sia stato un sopralluogo dei Carabinieri forestali il giorno 01.06.2021, coincidente con gli inizi dei lavori di abbattimento delle piante di alto fusto ed arbustive dei giardini Spinelli posti in Montevarchi zona nord; quali sono stati i risultati del sopralluogo e se vi siano verbali od accertamenti; ma anche se è vero che ci fossero nidi di uccelli sulle piante di alto fusto abbattute come riferito dai residenti della zona. In tal caso si richiede quali siano state le modalità di intervento in merito alla normativa vigente a tutela della nidificazione degli uccelli". 

Iinfine, il consigliere di opposizone Grasso chiede anche di sapere "se siano state effettuate le comunicazioni preventive per l’abbattimento di otto platani al servizio fitosanitario regionale ai sensi del dm del 29.02.2012D.M. del 29/2/2012 e delle Linee Guida approvate con Decreto Dirigenziale n. 7637 del 16/05/2019; quali tipi di autorizzazioni siano state richieste ed approvate dal Comune di Montevarchi in base alle normative vigenti ed al regolamento del verde del comune; infine, si chiede in base all’inventario del patrimonio forestale del comune di Montevarchi il numero e le specie delle piante abbattute". 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati