26, Giugno, 2022

Si spaccia per avvocato, telefona a casa e chiede denaro per la figlia

Più lette

In Vetrina

Ennesimo caso di truffa telefonica. Questa volta coinvolta una 84enne

Insieme a quella dello specchietto è una delle truffe più organizzate a livello nazionale ma anche in Valdarno aretino e fiorentino. Il modus operandi non cambia: un finto avvocato telefona a casa, solitamente, di una persona anziana e avverte che il figlio o la figlia si trova nella caserma dei carabinieri per un incidente. Per evitare guai occorre pagare una multe salatissima. Se la vittima cade nel tranello l'uomo fissa un appuntamento e preleva il denaro e poi, naturalmente, sparisce. 

Questa volta la truffa è accaduta a Montevarchi, coinvolta una 84enne. Secondo il finto avvocato la figlia aveva causato danni ad alcune persone nel corso di un incidente. La donna non è caduta nel tranello ma si è sicuramente spaventata.

 

Poi i carabinieri, quelli veri, sono stati davvero chiamati.

 

Articoli correlati