27, Novembre, 2021

Servizio notturno dei carabinieri nelle zone della movida: controllati locali pubblici, circolazione e persone

spot_img

Più lette

I carabinieri della compagnia di San Giovanni, nel weekend, con sei pattuglie hanno svolto servizi notturni tra Montevarchi, San Giovanni e Terranuova: lo scopo è stato quello di verificare il rispetto della normativa sanitaria e controllare lo spaccio ed il consumo di sostanze stupefacenti e di sostanze alcoliche.

L’attività che si è protratta fino alle prime luci dell’alba è iniziata nel centro di San Giovanni Valdarno, per poi spostarsi nelle aree più calde del centro storico di Montevarchi, e nelle zone della movida di Terranuova Bracciolini.

Sono stati ispezionati i locali più in voga, per controllare che fosse garantito il rispetto delle regole sul distanziamento, sull’uso delle mascherine e sui controlli del Green Pass, oltre che il divieto di vendita di bevande alcoliche ai minorenni. A piedi i carabinieri e suddivisisi in due squadre hanno constatato un ingente afflusso nei locali all’aperto: tutto però si è svolto in maniera ordinata, senza eccessi o abusi. 3 i locali controllati più approfonditamente, tra San Giovanni Valdarno e Terranuova Bracciolini.

Effettuate anche verifiche su strada: sono state controllate 52 auto e identificate 90 persone 4 delle quali sottoposte a perquisizione personale, con esito negativo.
Sono inoltre state presidiate le vie di deflusso dai locali maggiormente frequentati: nonostante alcune situazioni al limite, nessuna delle persone sottoposte ad esame etilometrico è però risultata aver oltrepassato la soglia consentita di tasso alcolemico nel sangue.

 

Articoli correlati