17, Luglio, 2024

Scuola primaria del Pestello, Camiciottoli attacca l’amministrazione: “Non possono bastare lavori per 30mila euro”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

“Nel piano dei lavori pubblici dello scorso anno erano preventivati circa 280mila euro per il Pestello e per Mercatale”, ricorda il consigliere di Avanti Montevarchi in una interrogazione consiliare. “Il sindaco pensa che basti l’intervento sull’impianto elettrico?”

"Come possono bastare 30mila euro di lavori per sistemare definitivamente i problemi della scuola primaria al Pestello?". A chiederlo, con una interrogazione presentata in consiglio comunale, è l'esponente di Avanti Montevarchi, Fabio Camiciottoli. "La scuola del Pestello – spiega ancora – ha criticità ormai conosciute, e per questo necessita di importanti interventi di manutenzione e di ammodernamento".

Lavori che in passato erano già stati inseriti nel Piano delle opere pubbliche. "Con tanto di importanti risorse previste, ma senza poi perseguire gli interventi. Si evidenzia, ad esempio, che nel piano dello scorso anno erano stati preventivati per la ristrutturazione delle scuole primarie del Pestello e di Mercatale ben 280mila euro", scrive il Consigliere, che poi ricorda come la maggioranza, in una delle precedenti sedute consiliari, abbia assicurato che durante le vacanze estive si procederà al completo rifacimento dell’impianto elettrico della primaria del Pestello. 

"Certo – commenta Camiciottoli – l’ammodernamento dell’impianto elettrico è un elemento positivo, ma questo intervento dovrebbe essere considerato, anche per l’importo erogato (appena 30mila euro), non soddisfacente alle reali esigenze della scuola. A nostro giudizio inoltre l’installazione del climatizzatore all’interno dell’ala mensa non basta, occorre ad esempio sostituire la “vetrage” in acciaio che è la vera causa delle basse temperature che d’inverno si hanno nel locale". E tra le richieste del consigliere, anche quella di affiancare "l’installazione di sensori 3D che avvisano in occasione delle primarie onde sismiche, anche ad alcuni approfondimenti e studi ulteriori rispetto alla vulnerabilità sismica". 

Per tutti questi motivi, Camiciottoli chiede al sindaco "se ritiene condivisibile la risposta della maggioranza in merito alla scuola del Pestello o se invece ritiene che occorrano ulteriori ed urgenti interventi di manutenzione; se ritiene il solo intervento all’impianto elettrico esaustivo e quali sono le richieste formulate dall’Istituto comprensivo; quali altri interventi di manutenzione intenda perseguire nel corso dell’anno in corso; e, infine, se siano stati affidati studi ed indagini in merito alla vulnerabilità sismica degli edifici". 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati