03, Dicembre, 2022

Scoppia una caldaia, i carabinieri intervengono nell’abitazione e trovano cocaina e marijuana

Più lette

In Vetrina

I carabinieri dell’aliquota radiomobile della compagnia di San Giovanni sono intervenuti in un’abitazione di Piandiscò, insieme ai vigili del fuoco, per lo scoppio di una caldaia e hanno trovato cocaina e marijuana. Denunciato in stato di libertà l’affittuario dell’abitazione, un 40enne di origini nordafricane già noto alle forze dell’ordine.

L’intervento di vigili del fuoco e carabinieri, durante la notte, è stato richiesto dal proprietario della villetta a schiera dopo lo scoppio della caldaia. Dopo la messa in sicurezza dell’immobile i carabinieri sono entrati nell’abitazione ed hanno notato subito il nervosismo dell’uomo e degli altri presenti nella casa. I militari hanno così deciso di effettuare un controllo ed hanno trovare in un contenitore, all’interno di un mobile,  4 grammi di cocaina di elevatissima qualità e circa 15 grammi di marijuana, oltre ad un cosiddetto “grinder”, lo strumento utilizzato per sminuzzare lo stupefacente e confezionare le singole dosi.

Per il 40enne è scattava la denuncia in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina. Lo stupefacente è stato sequestrato e verrà sottoposto alle analisi chimiche dalle quali sarà possibile determinare l’intensità del principio attivo e il numero di dosi che avrebbero potute essere illegalmente commercializzate.

Articoli correlati