27, Febbraio, 2024

Sangiovannese e Terranuova Traiana fra le mura amiche contro il Città di Castello e il Ghiviborgo

Più lette

Archiviato il derby di domenica scorsa, la Sangiovannese e il Terranuova Traiana sono pronte a tornare in campo entrambe in gare casalinghe contro il Città di Castello e il Ghiviborgo. 

Gli azzurri scenderanno in campo per centrare il terzo successo casalingo della stagione e mettersi alle spalle un avversario che in classifica li precede di due punti.

La squadra umbra, forte in attacco grazie soprattutto all’esperto Calderini e con un buon centrocampo, qualcosa in difesa lo concede e gli avanti azzurri dovranno essere bravi e cinici nel colpire.

Per quello che riguarda la formazione, Nannoni e Zhar sono ancora ai box mentre Lorenzoni non è al meglio e per questo dovrebbe partire dalla panchina.

Per la seconda gara consecutiva in casa il Terranuova Traiana di mister Calori, che in settimana ha svincolato Sestini e Betti, sfiderà il Ghiviborgo per conquistare  punti-salvezza,  anche perchè l’Orvietana ultima in classifica è a sole due lunghezze, mentre le squadre che precedono i valdarnesi sono a +4.

I lucchesi soltanto una volta ha vinto in trasferta, quindici giorni fa a San Giovanni, ma in precedenza avevano messo  insieme una sconfitta e quattro pareggi e si deve tenere nella giusta considerazione, visto che si tratta anche di una squadra con una difesa non facile da perforare. Avere  perso un attaccante di spessore come Pera (sette reti finora) per frattura del perone ha rappresentato una grossa  tegola per la squadra di Maccarone, che arriverà in Valdarno con nuove opzioni in attacco e decisa a non regalare nulla.

 

 

Articoli correlati