07, Dicembre, 2022

Rischio sismico e protezione civile: convegno e mostra al Mine. Protagonisti gli studenti delle medie

Più lette

In Vetrina

L’iniziativa si è tenuta nell’ auditorium del Museo delle miniere e del territorio. La mostra allestita sarà aperta fino 16 aprile. Presenti il sindaco Ivano Ferri, il presidente della Provincia di Arezzo Roberto Vasai, e molti rappresentanti della protezione civile

Protezione civile e rischio sismico: all'interno dell'auditorium del Museo delle miniere e del territorio di Castelnuovo dei Sabbioni si è tenuto un incontro di divulgazione scientifica curato dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia – Osservatorio di Arezzo. All'interno è stata anche allestita una mostra che rimarrà aperta fino al 16 aprile.

L'iniziativa rientra nell'ambito delle attività di informazione alla popolazione intraprese dalle associazioni di volontariato locali, facenti parte della Consulta Provinciale del Volontariato per Protezione Civile, in collaborazione con il Servizio Protezione Civile della Provincia e i Comuni di Cavriglia, Bucine, Laterina, Montevarchi, Pergine Valdarno e San Giovanni Valdarno. Parte attiva del progetto sono stati gli studenti delle scuole medie del territorio.

Presenti a Castenuovo dei Sabbioni, tra gli altri, anche il Gaib e la Racchetta oltre alle protezioni civili dei comuni interezzati.

Gli incontri si sono svolti a partire dal mese di novembre scorso nelle 12 scuole medie dei comuni partners del progetto e hanno visto anche la partecipazione diretta degli amministratori locali, sindaci, assessori e tecnici comunali. 

"L'obiettivo dell'iniziativa – ha spiegato il presidente della Provincia di Arezzo, Roberto Vasai –  è quello di continuare il cammino informativo sulla cultura della Protezione Civile, sui soggetti istituzionali che la compongono e sul prezioso contributo che ad essa apporta il mondo del volontariato".

Il Valdarno, rispetto ad altri territori, non è area a rischio sismico ma la prevenzione è sempre e comunque il mezzo migliore per far fronte a fenomeni anche inaspettati. 

"Un momento importante – lo ha definito il sindaco di Cavriglia Ivano Ferri – La prevenzione del rischio sismico è fondamentale per conoscere i problemi prima che accadano. La protezione civile, poi, è quella che nei momenti di difficoltà ci aiuta a risolvere le situazioni d'emergenza. È anche una maniera per far capire ai ragazzi cosa le istiztuioni possono fare".

Articoli correlati