30, Novembre, 2022

Riapre la torre di Galatrona per l’ottavo anno. Quest’anno disponibile per le visite anche la pieve con le opere di Giovanni della Robbia

Più lette

In Vetrina

Per l’ottavo anno consecutivo, i volontari dell’associazione Amici del Torrione sono a disposizione per far visitare la torre di Galatrona. In più, da quest’anno, grazie ad alcune persone del gruppo parrocchiale, è aperta la pieve con le opere di Delle Robbia

Ottavo anno di attività per l’associazione “Amici del Torrione”, che si occupa volontariamente dell’apertura della torre di Galatrona. Anche quest’anno, da aprile fino alla fine di ottobre, i membri del gruppo nato al circolo Arci di Mercatale saranno a disposizione delle persone ogni weekend e anche nei giorni festivi infrasettimanali.
 
“Per Pasqua e Pasquetta abbiamo avuto circa 300 visitatori, una soddisfazione per il gruppo che da otto anni si impegna con passione per far vedere questa ricchezza del nostro territorio”, ha spiegato Giuseppe Amilcarelli, che ha anche illustrato le novità di quest’anno, tra cui la mostra fotografica dedicata alla torre prima e dopo il restauro, avvenuto nel 2007 grazie all’iniziativa di alcuni residenti della zona, del comune di Bucine e ai finanziamenti della Regione e della Fondazione Monte dei Paschi.
 
Importante novità è l’apertura ogni domenica pomeriggio della pieve di Galatrona, situata lungo la strada che conduce alla torre, che custodisce le opere di Giovanni della Robbia: un fonte battesimale, un tempietto e un “San Giovanni Battista”. L’attività è gestita da alcuni volontari del gruppo parrocchiale.
 
La torre è aperta ogni sabato dalle ore 15 alle ore 19, la domenica dalle ore 10 alle 12 e anche nel pomeriggio dalle ore 15 alle 19, oltre ai pomeriggi dei giorni festivi infrasettimanali. La pieve è visitabile ogni domenica dalle ore 16 alle ore 18.
 

Articoli correlati