02, Dicembre, 2022

Respinta la mozione sulla Conferenza delle frazioni, Terranuova in Comune: “Tutto come prima”

Più lette

In Vetrina

Il gruppo di opposizione ‘Terranuova in Comune’ aveva proposto l’istituzione di una Conferenza delle frazioni. “Sarebbe stato uno strumento idoneo per affrontare le varie emergenze”, spiegano i consiglieri. La mozione è stata respinta in Consiglio comunale

Respinta in Consiglio comunale la mozione con cui il gruppo di opposizione 'Terranuova in Comune' proponeva di istituire una Conferenza delle frazioni. "Il messaggio è stato recepito forte e chiaro: sulle frazioni resta tutto come prima", commentano i consiglieri. 

"La nuova giunta e la nuova maggioranza hanno gettato la maschera per proseguire con il solito passo. La proposta di attivare una conferenza delle frazioni, tra l’altro indicata dallo statuto comunale, avrebbe reso più efficace la programmazione delle principali necessità per colmare il divario tra il capoluogo e la periferia, attraverso incontri scadenzati per almeno tre volte all’anno". 

"La conferenza – spiegano gli esponenti di Terranuova in Comune – in cui avrebbero partecipato tutte le 11 frazioni del territorio e i cui rappresentanti sarebbero stati scelti tramite la definizione di un regolamento, avrebbe avuto l’obiettivo di stabilire insieme all’amministrazione comunale le priorità degli interventi nell’arco dei cinque anni. Una programmazione istituzionalizzata in cui ogni frazione sarebbe stata a conoscenza del piano dettagliato delle opere da realizzare, con modalità e tempi certi. 

"Questo era uno strumento idoneo per affrontare le varie emergenze. Diverse frazioni terranuovesi sono ancora oggi sprovviste di servizi primari: acqua potabile, fognature, acquedotti, metano, ma anche di adeguate manutenzioni alla viabilità e ai cimiteri. L’amministrazione comunale ha ribadito la volontà di fare poco o nulla, continuando con la logica degli interventi a macchia di leopardo. Non solo le frazioni non potranno incidere sulle decisioni, o non decisioni della giunta, ma anche il cittadino sarà lasciato solo per qualsiasi iniziativa spontanea. Ci chiediamo, quindi, dove sia la novità di questa amministrazione". 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati