15, Agosto, 2022

“Puliamo il mondo” a Ponte Buriano, una giornata dedicata alla raccolta di rifiuti sulle sponde dell’Arno

Più lette

In Vetrina

Via i rifiuti dalla zona di Ponte Buriano: in occasione della giornata mondiale dell’acqua, sabato scorso, Nuove Acque ha aderito a “Puliamo il Mondo”, la consueta iniziativa di Legambiente per sensibilizzare la cittadinanza sui temi ambientali, promuovere azioni concrete e mettere in pratica gesti di salvaguardia ambientale, come la ricerca e la raccolta di rifiuti abbandonati dove, purtroppo, non dovrebbero stare: bottiglie e lattine, cartacce, mozziconi di sigaretta e tutto ciò che può mettere a rischio l’ecosistema della riserva naturale che si sviluppa lungo il letto dell’Arno fino alla diga della Penna.

Da anni Nuove Acque e Legambiente collaborano con iniziative di questo genere: l’iniziativa ha visto la presenza dei volontari di Legambiente fin dal mattino presto di sabato. Dopo l’azione di ripulitura delle sponde del fiume Arno i partecipanti sono stati accompagnati in visita all’impianto di fitodepurazione del gestore del servizio idrico per osservare il procedimento di depurazione delle acque reflue urbane proveniente dai centri abitati della zona, grazie al supporto dei tecnici della società. L’impianto, situato ai confini della riserva naturale, consente di depurare in maniera naturale le acque di scarico grazie ad un pretrattamento necessario ad eliminare i corpi solidi non biodegradabili, sostanze saponose e materiali vari, e successivamente tramite processi biologici attuati da specie arboree capaci di rimuovere dalle acque l’inquinamento proveniente dalle civili abitazioni.

“Abbiamo voluto dare vita a questa iniziativa di sensibilizzazione – ha dichiarato Paolo Nannini, presidente di Nuove Acque – per rimarcare il fondamentale messaggio green contro i cambiamenti climatici: l’acqua è fondamentale e bisogna difenderla dall’inquinamento, a partire da quello causato da plastiche e microplastiche. Abbiamo voluto partecipare insieme a Legambiente, nostro storico partner, a “Puliamo il Mondo” per dare vita a una giornata all’aria aperta che avesse sia l’obiettivo di ridurre i rifiuti che di sensibilizzare la cittadinanza ai temi green. Un’attività questa che ci ha sempre caratterizzati anche nei confronti dei ragazzi delle scuole che partecipano al nostro progetto Accadueò”.

“Questa iniziativa in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua sottolinea l’impegno di Legambiente nella cura e difesa del territorio e delle sue risorse – sottolinea Chiara Signorini, presidente del Circolo di Arezzo – in particolare l’acqua è al centro di numerose iniziative che Legambiente insieme ad altri partner pubblici e privati sta organizzando per i prossimi mesi per sensibilizzare i cittadini sull’importanza di preservare questa risorsa preziosa e limitata.”

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati