05, Febbraio, 2023

Porta a porta, il nuovo servizio partirà a settembre. Riprende la consegna del materiale alle famiglie

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Dopo lo stop alla procedura dovuto all’emergenza Coronavirus, a Rignano il comune e la società Alia fanno ripartire le consegne del materiale per il porta a porta. C’è già la data per l’entrata in funzione del nuovo servizio

Partirà il 21 settembre prossimo, il servizio di raccolta dei rifiuti con modalità porta a porta, su tutto il territorio del comune di Rignano. Uno slittamento in avanti per un progetto che era partito ad inizio 2020, come avevano previsto da Alia Servizi Ambientali SpA e dall'Amministrazione Comunale di Rignano: ma alla fine del ciclo di incontri pubblici, appena iniziata la contattazione domiciliare, Alia ha dovuto interrompere il lavoro a causa dell’emergenza Covid-19.

“Nei prossimi giorni – spiega oggi l'assessore Dominga Guerri – i cittadini troveranno nella cassetta della posta una lettera con cui si informa che sta per ripartire la contattazione di Alia e che, entro la fine del mese, il gestore riattiverà la consegna dei contenitori al fine di concludere il progetto e attivare il nuovo servizio. La data di avvio del servizio “Porta a Porta” è fissata per lunedì 21 settembre 2020, quindi abbiamo tutta l’estate per concludere la fase preliminare di consegna delle attrezzature”, spiega Guerri.

“Siamo coscienti che tutti i cittadini stiano uscendo gradualmente da un periodo che ci ha messo tutti di fronte a prove molto impegnative. Questo progetto – continua l'assessore – è, a nostro avviso, un altro importante tassello di un percorso che, come Comunità e come Amministrazione, con la collaborazione del gestore, è fondamentale portare a termine, perché ci permetterà di avanzare ancora di qualche passo verso una gestione sostenibile dei rifiuti che produciamo, e di maggior rispetto per l’ambiente in cui viviamo. Ai nostri cittadini chiediamo pertanto la massima collaborazione e li ringraziamo fin d’ora per la loro consueta collaborazione”.

A causa delle misure di prevenzione da adottare, la contattazione delle famiglie subirà alcune variazioni nel metodo di lavoro. Tra queste si segnalano queste procedure da seguire:
– Sulla home page del sito di Alia (www.aliaserviziambientali.it), è presente un tutorial che spiega come utilizzare correttamente il nuovo servizio.
– Un incaricato di Alia si recherà presso il domicilio di tutti gli utenti per la consegna delle attrezzature (contenitori e sacchi) e del materiale informativo. La consegna avverrà sempre all’esterno dell’abitazione, seguendo tutte le indicazioni in materia di prevenzione sanitaria attualmente in uso. E’ importante limitare al massimo il tempo di permanenza in presenza dell’operatore. Gli operatori non sono autorizzati a chiedere o ricevere denaro poiché la consegna del materiale è gratuita.
– Qualora non fossero trovate persone in casa, sarà lasciato un “Avviso” nella cassetta della posta, per prendere un appuntamento presso l’Info Point Temporary che sarà allestito nei locali della Ludoteca nell’area del plesso scolastico del capoluogo. L’accesso è previsto solo su appuntamento, seguendo le disposizioni di prevenzione in uso su tutto il territorio nazionale. Qualora si abbiano difficoltà a spostarsi, è anche posibile fissare un appuntamento per la consegna domiciliare. Il recapito telefonico sarà riportato sull’Avviso stesso.

 

Articoli correlati