19, Agosto, 2022

Operaio valdarnese muore in un incidente sul lavoro alle acciaierie Arvedi di Cremona

Più lette

In Vetrina

Si chiamava Alessandro Rosi, 45 anni, residente a Donnini: lavorava per una ditta esterna. Nell’incidente ferito anche un collega. Una trave d’acciaio si sarebbe staccata da una gru finendo per schiacciare la cabina di guida

Un operaio valdarnese è morto in un incidente sul lavoro avvenuto nella mattinata di oggi, venerdì 9 agosto, nello stabilimento Arvedi di Cremona, una acciaieria. La vittima si chiamava Alessandro Rosi, 45 anni, residente a Donnini nel comune di Reggello. Insieme al collega rimasto ferito, lavorava per una ditta fiorentina, che si occupava di alcune lavorazioni per conto dell'azienda, in un'area attigua allo stabilimento.

Secondo le prime ricostruzioni, gli operai stavano lavorando allo spostamento di pesanti travi d'acciaio con due gru, ma per motivi da chiarire la trave si è staccata precipitando sulla cabina di manovra del mezzo, schiacciandola. Rosi è morto sul colpo, il collega è stato soccorso dal 118 e si trova in gravi condizioni. Le cause esatte dell'incidente dovranno essere ricostruite dalle indagini di cui si occupa la Polizia. 

 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati