28, Gennaio, 2023

Nuove piante nelle aree verdi pubbliche di Figline e Incisa

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Sul territorio comunale sono già stati piantati 103 nuovi alberi, 55 arbusti e 50 fioriture: presto arriveranno inoltre altri interventi su tutti i giardini pubblici. E dal 1 aprile inizierà la pulizia delle aree verdi da parte del personale di Aer

Dopo gli abbattimenti di piante pericolanti avvenuti nei mesi scorsi, nel comune di Figline e Incisa sono state piantate in queste settimane nuove alberature, che vanno ad arricchire le aree verdi del territorio comunale: tra gennaio e febbraio sono stati infatti piantati 103 nuovi alberi, 55 arbusti e circa 50 fioriture di tipo diverso in varie zone del comune. 

In particolare è stato realizzato un nuovo arredo verde in via Garibaldi e nel giardino dell’asilo di via Piave a Figline, oltre alla sistemazione della nuova rotonda tra via Copernico e via Roma. Numerose anche le potature effettuate dagli operai per mettere in sicurezza gli alberi presenti, così come gli interventi di manutenzione straordinaria di recinzioni, panchine e giochi come nel caso di via Petrarca, Cesto, Scampata e Ponte agli Stolli: a breve, altri interventi interesseranno la manutenzione straordinaria degli arredi del giardino di via Giotto a Incisa.

Tra i lavori ancora da effettuare resta anche la realizzazione di un nuovo arredo per l’aiuola di via XX Settembre a Incisa, che prevede anche il posizionamento di una lapide commemorativa dedicata alla Pace: l’idea è infatti quella di caratterizzare ogni area verde del comune con un proprio elemento distintivo.

Per quanto riguarda invece il taglio dell’erba, le operazioni sono iniziate da metà febbraio e continueranno con il lavoro della squadra comunale e, nei periodi di maggior necessità, con l’aiuto di una ditta esterna. Intanto, dal 1 aprile inizierà la pulizia dei giardini pubblici da parte del personale di Aer (due volte a settimana).

Il comune di Figline e Incisa lancia anche un appello alla collaborazione ed il rispetto da parte di tutta la cittadinanza, tramite l’utilizzo dei cestini per i rifiuti e le eco-stazioni presenti nei pressi della maggior parte dei giardini pubblici. Oltre a contribuire così a mantenere puliti questi spazi, i cittadini possono segnalare eventuali disservizi contattando l'Ufficio Ambiente. A questo proposito, ad esempio, l'Amministrazione ricorda che l’utilizzo dei giochi presenti nei giardini pubblici è riservato ai bambini fino a dieci anni di età: un utilizzo non consono provocherebbe infatti il danneggiamento delle attrezzature e la loro conseguente inutilizzabilità.

Articoli correlati