30, Novembre, 2022

“Tre settimane per riaprire la Sp16”. Sopralluogo del presidente Barducci sulla frana tra Figline e Greve

Più lette

In Vetrina

Il presidente della Provincia di Firenze Andrea Barducci ha effettuato un sopralluogo sulla frana al passo del Sugame, sulla Sp16, che collega Greve in Chianti con Figline. “Siamo operativi fin da subito, in circa tre settimane garantiremo il ripristino della viabilità”

"La frana è estesa e la situazione difficile, ma ci impegnamo fin da ora a trovare una soluzione provvisoria, entro tre settimane, e riaprire la viabilità sulla provinciale 16 tra Figline e Greve". Sono parole del presidente della Provincia di Firenze, Andrea Barducci, dopo il sopralluogo che ha effettuato al passo del Sugame, dove uno squarcio ha letteralmente aperto in due la carreggiata. Da settimane, quella strada è chiusa. E questo crea non pochi disagi a coloro che, quotidianamente, devono spostarsi tra Valdarno e Chianti.

"La situazione è pesante perché la frana è ancora in movimento e quindi ci impedisce di intervenire, ma possiamo mettere in campo un intervento provvisorio con un allargamento della carreggiata che consenta in sicurezza il ripristino della viabilità per i mezzi leggeri. Guardando alle molteplici attività economiche che ci sono in questa zona e alle esigenze di mobilità dei cittadini siamo immediatamente operativi e ci auguriamo nell'arco di almeno tre settimane di poter ripristinare la viabilità", ha precisato Barducci.  

Tempi brevi sono stati auspicati dal sindaco di Greve, Alberto Bencistà, presente al sopralluogo; ma anche da chi gestisce le attività economiche della zona. Come Stefano Fissi, titolare del ristorante "Borgo Antico", che dopo la chiusura della Sp 16, stima già una perdita 15-20 mila euro. “Siamo in ginocchio – ha detto – le attività come la nostra vivono proprio per il flusso che transita su questa strada, dagli automobilisti ai ciclisti e motociclisti. Confidiamo molto negli impegni presi dalle amministrazioni”.

Articoli correlati