18, Agosto, 2022

Nuova scuola dell’infanzia “Gianni Rodari”: inaugurazione il 30 agosto. Presente il Ministro Fedeli

Più lette

In Vetrina

Il taglio del nastro avverrà mercoledì 30 agosto alle 16.30 alla presenza del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli

Nuova scuola per l'infanzia "Gianni Rodari" a Castelfranco: l'inaugurazione mercoledì 30 agosto alle 16.30 alla presenza del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Valeria Fedeli. È una delle prime scuole in Italia ad avere tutte le caratteristiche di bioarchitettura che salvaguardano la statica della costruzione, la difesa dagli agenti atmosferici, dagli incendi e dai terremoti. 

I lavori della scuola, situata lungo la strada provinciale del Botriolo, sono iniziati nel giugno dell'anno scorso: a realizzare l'opera è stata la ditta Gandelli Legnami di Torino. Il costo di 1 milione di euro è a carico in gran parte del Governo, grazie all'operazione "6000 campanili", bando riservato a piccoli comuni, e finanziato con i fondi dello Sblocca Italia, al quale partecipò l'amministrazione guidata allora da Rita Papi nel 2013. Alla spesa ha partecipato anche il Comune di Castelfranco Piandiscò.

"Il complesso architettonico ideato dalla precedente amministrazione comunale di Castelfranco di Sopra è stato riprogettato e commissionato dal nuovo esecutivo nato dalla fusione dei due comuni di Castelfranco e Piandiscò: ospiterà sia l’Asilo Nido che la Scuola dell’Infanzia, quindi bambini da zero a sei anni e, per volere dell’attuale Giunta comunale, rappresenta nuove concezioni di architettura scolastica ed economia gestionale all’insegna delle più moderne metodologie didattiche e pedagogiche espresse nelle linee guida ministeriali".

"La struttura presenta microambienti che si collegano facilmente tra loro mediante un ampio spazio interno, tutti studiati per il benessere ed il confort dei piccoli ospiti. Dalle singole aule agli spazi dedicati alla didattica, all’alimentazione e al riposo, all’attività motoria e al gioco, ogni area è studiata appositamente per la socializzazione, la crescita e la formazione. Il plesso, oltre alle condizioni di sicurezza in piena conformità con la normativa antisismica, assicura un livello ottimale di insonorizzazione e difesa dai rumori, il grado e la qualità dell’illuminazione naturale e artificiale, i livelli termici per la difesa dal caldo e dal freddo e persino il grado di purezza dell’aria".

 

 

Articoli correlati