30, Gennaio, 2023

“Non toglieteci l’ultimo giorno di scuola”: l’addio alle elementari degli alunni di 5° dell’Istituto Regina Mundi

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Nel rispetto delle misure di sicurezza, con le mascherine, gli studenti della quinta elementare hanno potuto salutarsi al Centro Pastorale del Matassino, insieme all’assessore del Comune di Reggello Adele Bartolini, la Dirigente Scolastica Suor Agnese De Leo, e gli insegnanti

“Non toglieteci l'ultimo giorno di scuola elementare con i nostri maestri”. L'appello dei bambini della classe quinta elementare dell'Istituto “Regina Mundi” di Matassino si è fatto sentire con tutta la sua voce e le autorità del comune di Reggello lo hanno accolto, dando la possibilità di svolgere dei brevi saluti in presenza proprio nell'ultimo giorno dell'anno scolastico, il 10 giugno scorso.   

Una chiusura 'in presenza' alla fine di un anno scolastico davvero complicato, segnato per metà dalla didattica a distanza: la cerimonia dei saluti si è svolta, nel rispetto delle norme di sicurezza anti-Covid, presso il Nuovo Centro Pastorale del Matassino, una cerimonia di saluto per i bambini del quinto anno della scuola primaria dell'Istituto. Erano presenti l'assessore del Comune di Reggello Adele Bartolini, la Dirigente Scolastica Suor Agnese De Leo, il corpo docenti e gli alunni insieme alle loro famiglie.

 

Non è stato un ultimo giorno di scuola tradizionale: mancavano le grida di tutti gli studenti nel cortile, il palcoscenico improvvisato per il consueto spettacolo conclusivo, i lunghi tavoli pieni di torte preparate dai genitori e lo stare insieme, fatto di chiacchiere, sorrisi e abbracci prima dei saluti finali. Per questi studenti dell'Isituto di Matassino, però, un ultimo giorno di scuola vero è stato comunque. A distanza di sicurezza, con il disinfettante a portata di mano e le mascherine a coprire in parte i volti, gli studenti, le famiglie e gli insegnanti hanno potuto rivedersi e dirsi tante cose, soprattutto con gli occhi. 

 

Nel corso dell’evento, sono stati proiettati dei video fatti dai maestri dell’Istituto e dai bambini, per ricordare il percorso svolto insieme. Gli insegnanti, poi, hanno consegnato ai piccoli alunni un attestato e un dono da portare con sé nel loro viaggio verso la scuola media. Come ha sottolineato anche l'assessore Bartolini, "durante la pandemia COVID – 19 abbiamo parlato di tante cose: di vittime, di ospedali, di lavoro e di economia. Poche volte però ci siamo soffermati sui bambini e sui loro mesi rubati durante la quarantena. Questo giorno è servito a renderli di nuovo speciali e a dare loro l'attenzione che meritano".

 

Articoli correlati