20, Luglio, 2024

Neve in A1, resta critica la situazione. Mezzi pesanti fermi nel tratto valdarnese per il divieto di proseguire

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

La giornata più lunga per l’A1 che nel tratto valdarnese ha visto, dalle prime luci dell’alba, lunghe code di mezzi pesanti e, di conseguenza, di auto. La neve sull’Appennino ha portato alla chiusura al traffico ai tir. Mandando in tilt l’autostrada

Giornata campale per gli automobilisti (e gli autotrasportatori) che oggi si sono trovati ad attraversare l'A1 nel tratto valdarnese, e più in generale fra Arezzo e Bologna. Le nevicate sul tratto appeninico, in particolare fra Sasso Marconi e Barberino, hanno portato Autostrade per l'Italia a chiudere temporaneamente il transito ai mezzi pesanti, per consentire l'entrata in funzione di spalaneve e spargisale.

Tir bloccati a scaglioni lungo l'A1: in direzione nord, in particolare, i mezzi superiori a 7,5 tonnellate, sono stati bloccati sia in direzione di Firenze tra Parma e Rioveggio, sia in direzione di Bologna tra Valdarno e Sasso Marconi. Centinaia di tir incolonnati nella corsia di marcia, che hanno finito inevitabilmente per rallentare a dismisura il traffico delle auto, dando origine a lunghe code. Nel tratto valdarnese, dalla prima mattina, le auto in fila avevano formato una coda di 10 chilometri, poi smaltita nel corso della giornata. 

In serata, scorre il traffico dei veicoli ma restano ancora bloccati i mezzi pesanti, perché scende ancora neve sull'Appennino. Autostrade fa sapere che i tir sono fermi fra Firenze Scandicci e Firenze nord in direzione Bologna, dove si sono formati 11 chilometri di coda con tendenza alla diminuzione; e ancora sulla A1 verso Firenze tra Valdarno e Incisa, dove si sono formati 4 chilometri di coda in aumento. 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati