04, Febbraio, 2023

M5S replica alla maggioranza di centrosinistra: “Non siamo noi a strumentalizzare”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Ennesima replica nel dibattito nato dopo il Consiglio comunale di Reggello, che ha visto saltare la discussione della mozione a sostegno dei pendolari

Sulla questione della mozione sui pendolari, replica ancora una volta al Pd, il consigliere pentastellato di Reggello Roberto Grandis. "Alla luce delle evidenti discrepanze nei consigli comunali a gestione Pd, la strumentalizzazione di un problema grave come quello che subiscono i pendolari sia più da parte di questo partito. La mozione nasce dalla mia lettura dei problemi che tutti i giorni vengono postati sulla pagina facebook dei pendolari, con il consulto del portavoce dei pendolari: poi l'abbiamo presentata in tutti i comuni. A questo punto resta solo Reggello: è stata approvata infatti a Montevarchi, San Giovanni, Castelfranco Piandiscò; a Cavriglia e Figline e Incisa invece la mozione non è passata ma si attivano per i rimborsi, una situazione che denota la follia di tale partito". 

"A Reggello, al consiglio precedente, la maggioranza aveva chiesto di rimandare la mozione a questo consiglio, dopo aver avuto più di un mese per preparare un documento, arriva una mozione allegata al consiglio da affiancare a quella dei pendolari: la stessa presentata in Regione a ottobre 2017, poi a Figline leggermente modificata a novembre 2017 e a Reggello il 28 marzo 2018 aggiungendo la parte dei disagi per la neve e maltempo. Oltretutto in ritardo di quasi un'ora, e noi siamo quelli che strumentalizzano?". 

"Ci sono problemi strutturali e di sicurezza, allora si risolvono non facendo la stazione Foster e un sottopassaggio che costano svariati miliardi per risparmiare due minuti: ma un semplice raddoppio di galleria, così viene messa in sicurezza anche quella esistente di 11,5 km senza una sola via di fuga o camere di sopravvivenza". 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati