20, Aprile, 2024

Libri in stoffa per i bimbi del nido: cuciti a mano dagli anziani della casa di riposo

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Quaranta libri, destinati ai bambini di due asili nido e alla biblioteca comunale della Ginestra: a realizzarli, a mano, gli anziani della Asp di Montevarchi. Il progetto, che sarà presentato sabato, si chiama “Storie cucite” ed è curato dalla cooperativa Koinè

Un libro di stoffa che diventa un ponte fra generazioni distanti almeno ottant'anni: è questo il senso del progetto "Storie cucite", che da alcuni mesi viene portato avanti nella casa di riposo di Montevarchi. Qui sono stati realizzati 40 libri destinati ai piccoli di due asili nido del Valdarno, e alla Biblioteca comunale di Montevarchi. Non sono libri ordinari: composti di poche pagine di stoffa, sono stati fatti a mano dagli anziani dell'Asp. 

"L'idea  – spiega Serena Magini, Coordinatrice servizi infanzia Koinè Area Valdarno – è nata da un corso di formazione delle nostre operatrici all’interno del progetto 'Nati per leggere'. Ci siamo dette: perché non mettere in sintonia gli anziani della Rsa e i bambini dei nidi? Un'idea che ha visto la collaborazione del Comune e dell'Asp di Montevarchi; della Biblioteca Ginestra Fabbrica della Conoscenza e, ovviamente, di Nati per leggere".

 

"I nostri anziani – sottolinea Lucia Casini, Coordinatrice Koinè della Rsa Montevarchi – si sono dimostrati subito entusiasti. Avevamo già un laboratorio di cucito e abbiamo utilizzato le stoffe che avevamo a disposizione sia noi che i nidi. Per i nostri ospiti, creare un libro di stoffa per un bambino è stato come tornare ai loro primi anni di nonni, quando i libri per i loro nipoti magari li acquistavano ma li leggevano loro. Così sono nate piccole storie legate alla natura, al bosco, al mare, ai dolci che gli anziani hanno cucito e che sabato consegneranno ai bambini".

“Il progetto è iniziato a nel gennaio di quest’anno  con l’informazione agli anziani – aggiunge l’educatrice Susy Brogi – gli anziani hanno proposto alcuni temi: animali, alberi, frutta, mare… mettendo in campo le loro abilità manuali. Prima sono stati preparati i campioni su cartone, che poi sono stati trasferiti sui tessuti, assegnando a ciascun anziano un compito”.

 

Sabato 5 ottobre, dunque, si terrà la presentazione dei risultati di questo progetto. ll primo appuntamento è in programma dalle 10 alle 12, nella Biblioteca dei Ragazzi all’interno della Ginestra Fabbrica della Conoscenza a Montevarchi. Saranno donati 3 libri e seguiranno letture a bassa voce e consigli per avvicinare, in modo semplice, i bambini ai libri e all’ascolto. Nel pomeriggio, tra le 16 e le 18, nella sede dell’Asp di Montevarchi i libri realizzati dagli anziani ospiti verranno donati ai bambini dei nidi d’infanzia Stellina di Loro Ciuffenna e Piccolo Sole di San Giustino Valdarno. Saranno 37: uno per ciascun bambino. 

Alla cerimonia parteciperanno Maura Isetto, Assessore alla cultura del Comune di Montevarchi; Stefano Tassi, Assessore al sociale e alla pubblica istruzione del Comune di Montevarchi, Laura Nardelli, Direttrice ASP Montevarchi; Luisa Granelli, Presidente ASP Montevarchi; Lucia Casini, Coordinatrice Koinè della  RSA Montevarchi; Susi Brogi, Educatrice Koinè nella RSA Montevarchi; Serena Magini, Coordinatrice servizi infanzia Koinè Area Valdarno e infine Elena Cheli e Lorenzo Lori, bibliotecari, operatori Nati per Leggere

 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati