30, Novembre, 2022

La Sangiovannese passa il turno ma con la Castelnuovese non è stata troppo facile

Più lette

Sangiovannese e Castelnuovese pareggiano 1-1 sul neutro di Figline, risultato che alla fine promuove il Marzocco, per il secondo anno di fila agli spareggi interregionali per l’accesso alla serie D

Termina in parità, 1-1 dopo i tempi supplementari, la finale play-off del girone B del campionato di Eccellenza fra Sangiovannese e Castelnuovese (giocata sul  neutro di Figline). Il risultato, così come stabilito dal regolamento, premia la squadra azzurra, che in virtù della migliore posizione in classifica al termine della stagione accede (per il secondo anno consecutivo) agli spareggi interregionali per l'accesso alla serie D, mentre arriva al capolinea l'avventura degli amaranto di Rigucci, che comunque, oltre ad essere stati applauditi dai propri tifosi a fine partita,  ricevono l'onore delle armi, in quanto sono riusciti a fare davvero paura al Marzocco, apparso essere sceso in campo, specie, nel primo tempo, un po' troppo contratto.

La partita si è accesa nel secondo tempo, quando al 21' la Castelnuovese è passata in vantaggio su calcio di rigore trasformato da Vangi (concesso per atterramento in area di Vigni  da parte del portiere azzurro Muscas), per poi essere ripresa al 42' grazie a un gol di Romanelli, ben servito da De Gori. Nei supplementari, con la Sangiovannese in inferiorità numerica dalla fine del primo (espulso Benucci per doppia ammonizione), il risultato non è cambiato e saranno così gli azzurri a rappresentare il Valdarno nell'assalto alla serie D.

 

Articoli correlati