30, Marzo, 2023

In attesa del Pd, “Laboratorio Politico-Sinistra Unita” annuncia il suo candidato sindaco: è Samuele Staderini

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Laboratorio Politico- Rignano Sinistra Unita comunica la scelta del suo candidato sindaco. Samuele Staderini, attuale consigliere di maggioranza, sfiderà Daniele Lorenzini. La lista propone: “Giunta autorevole e non autoritaria”. In attesa di conoscere il candidato del Partito Democratico, gran parte dei candidati in lizza alle comunali provengono da quel partito, riflettendo così le spaccature che si sono susseguite a livello nazionale.

Anche "Laboratorio Politico – Rignano Sinistra Unita" comunica il suo candidato sindaco: è Samuele Staderini, attuale consigliere comunale di maggioranza, passato a "Possibile", che sfiderà l'attuale sindaco Daniele Lorenzini, candidato con una propria lista civica. In attesa ovviamente delle scelte del Pd che, dopo la rottura con Lorenzini, deve ancora indicare il suo uomo di punta.

Il centro-sinistra insomma, si presenta tutt'altro che unito a Rignano e in ballo ci saranno sicuramente tre personalità che hanno militato nello stesso partito, il Pd, riflettendo così le spaccature che si sono susseguite nel tempo a livello nazionale. Con loro, il candidato della Lega Nord e del centro-destra, Mario Cinque.   

"Dopo il ciclo di incontri dei mesi scorsi dal Laboratorio Politico – Rignano Sinistra Unita – si legge in un comunicato – nei quali abbiamo visto crescere l’attenzione e l’interesse nei nostri confronti, abbiamo deciso di rendere il nostro progetto politico tangibile già alle prossime elezioni amministrative di Giugno. Nel fare questo passaggio ci siamo voluti subito differenziare dal panorama politico rignanese attuale, nel quale si identifica prima il candidato Sindaco e solo dopo gli si cuce addosso un progetto e un programma politico su misura. No, noi, al contrario, abbiamo deciso convintamente di mettere tutto in discussione e di aprirci a ogni possibile contributo, proprio nell’ottica di quella partecipazione che è (e sarà) la nostra stella polare. Abbiamo usato ogni secondo, minuto, giorno e settimana disponibile per arrivare alla fine a identificare un candidato Sindaco e una serie di nomi per la lista in Consiglio Comunale; un candidato Sindaco che è “Primus inter pares” e rappresenta l’intero Laboratorio Politico".

"Per tutto questo – prosegue la nota – l'assemblea ha scelto il nome di Samuele Staderini come candidato sindaco: sarà il garante del programma politico e, soprattutto, un Sindaco capace di dedicare tutta la sua attenzione alle necessità dei cittadini e all'opera di rinnovamento del comune. Uno degli aspetti fondamentali del cambiamento che il Laboratorio Politico vuole attuare nell'amministrazione del comune riguarda il ruolo del Consiglio Comunale, che dovrà tornare ad essere il centro dell'iniziativa politica e il coinvolgimento dei cittadini. Per questo la lista è composta da donne e uomini pronti a ricoprire il loro ruolo in Consiglio in modo attivo e propositivo".

"Un sindaco e una giunta autorevoli e non autoritari, un Consiglio Comunale attivamente coinvolto nelle decisioni e nell'ascolto attivo della cittadinanza: questo è quanto la lista si propone, nel rispetto della Carta dei Valori che tutti i membri hanno sottoscritto" conclude la lista di Sinistra.

Articoli correlati