13, Luglio, 2024

Il teatro fatto da giovani e studenti, torna “Alchimie teatrali”. In palio il Leorso d’Oro

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Sono cinque, quest’anno, le compagnie giovanili che si sfideranno sul palco del Teatro Garibaldi. E grazie allo spettacolo fuori concorso Arca Azzurra, saranno in tutto sei gli spettacoli in cartellone dall’11 maggio all’11 giugno

Cinque compagnie teatrali giovanili, per altrettanti spettacoli in concorso per il Leorso d'Oro: torna l'edizione 2017 di Alchimie Teatrali, il progetto che il Comune di Figline e Incisa, in collaborazione con l’associazione Prima Materia di Montespertoli e il coordinamento di Angelita Borgheresi, dedica alla valorizzazione delle produzioni giovanili, coinvolgendo le scuole, le associazioni e le compagnie teatrali del territorio. 

In tutto saranno sei gli spettacoli in cartellone dall’11 maggio all’11 giugno, sul palco del Teatro Garibaldi. Alle due compagnie che già hanno preso parte all'edizione 2016, e cioè il laboratorio teatrale dell’Istituto superiore “G. Vasari” di Figline, e l’associazione culturale Agita che aveva vinto, si sommano tre new entry: l’associazione culturale “Masaccio” di San Giovanni Valdarno, la compagnia Teatrale Diesis Teatrango di Bucine e la compagnia “L’Essere” di Rignano sull’Arno.

Ad andare in scena con il primo spettacolo sarà l’associazione culturale “Masaccio”. Il titolo della rappresentazione teatrale è “Situazioni” e si terrà giovedì 11 maggio. Il secondo spettacolo in cartellone, invece, si intitola “Sogno di una notte di mezza estate”, della Compagnia Teatrale Diesis Teatrango, ed è in programma giovedì 18 maggio. Giovedì 25 toccherà ai ragazzi del laboratorio teatrale dell’Istituto superiore “G. Vasari” di Figline esibirsi in “Sensate esperienze e dimostrazioni certe”, mentre lunedì 29 sarà la compagnia “L’Essere” di Rignano ad andare in scena con lo spettacolo “Le magnifiche”. Giovedì 1° giugno il concorso si concluderà con l’esibizione dal titolo “Dell’amore e della guerra” curata dai vincitori dell’edizione 2016 di Alchimie, l’associazione culturale Agita.

Domenica 11 lo spettacolo “L’isola degli schiavi”, una rappresentazione fuori concorso, ideata dal laboratorio teatrale composto da alcuni attori delle precedenti edizioni di Alchimie e diretto da Dimitri Frosali di Arca Azzurra Teatro. Nella stessa serata di chiusura, inoltre, si terrà la premiazione dei vincitori di questa edizione, a cura di una giuria di esperti che comprende Dimitri Frosali, Serena Naddi, Isabella Valoriani, Valerio Valoriani e Riccardo Ventrella.

Due i premi in palio quest’anno: il Leorso d’oro e un premio in denaro di 1.000 euro; il Leorso d’argento e un premio di 500 euro. Gli esperti in giuria potranno inoltre decidere di suggerire all’Amministrazione comunale quale dei sei spettacoli in rassegna inserire nella Stagione di prosa 2017/2018 del Teatro Garibaldi, mentre un altro premio, Labtique, sarà consegnato dalla Galleria Commerciale Groove di Incisa, uno dei due sponsor della manifestazione insieme alla Banca di Cambiano.

“La rassegna Alchimie è ormai un appuntamento fisso nella programmazione culturale del nostro Comune – ha commentato l’assessore Mattia Chiosi – una delle iniziative che mirano ad avvicinare i giovani al teatro, e in particolare gli studenti delle scuole, attraverso il loro coinvolgimento attivo. Sono loro, infatti, che vestono i panni di veri professionisti del settore e si mettono alla prova, contribuendo alla buona riuscita del loro spettacolo. Contemporaneamente, hanno l’opportunità di mettersi alla prova esibendosi sul palcoscenico, sapendo di essere giudicati sia da un pubblico vero sia da una giuria di esperti, che decreterà i vincitori dell’edizione 2017”.       

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati