25, Luglio, 2024

Il Soci ferma l’Aquila dopo sette vittorie, finisce 1-1

Più lette

Vantaggio rossoblù in avvio con Mannella, pareggio di Bigi prima della mezz’ora. L’Aquila ora è seconda a un punto dalla vetta. Decisivi i prossimi due scontri diretti

Dopo sette vittorie consecutive arriva un pareggio, amaro sì ma tutto sommato accettabile per il Montevarchi. Finisce 1-1 a Soci, al vantaggio aquilotto di Mannella risponde Bigi, tutto nel primo tempo. Senza Sguera e Bartolozzi, su un campo ostico e allentato sul quale i casentinesi hanno saputo chiudersi con determinazione, i rossoblù aggiungono comunque un punto alla causa, perdono il primo posto ma sono secondi a un solo punto dalla nuova capolista Bibbiena. Resta il rammarico per le due grosse occasioni sprecate nel finale.

Il Montevarchi la sblocca subito: passano cinque minuti e Pasquini costruisce per Renzi che supera il diretto avversario e mette in mezzo dove Vangi fa sponda per Mannella che calcia un bel rasoterra sinistro e manda la palla in rete. Il Montevarchi controlla ma il Soci riesce a farsi vedere con un paio di calci piazzati prima della mezz'ora. Proprio da palla inattiva nasce il pareggio: al 28' cross perfetto di Acciai dalla bandierina, copertura troppo debole su Bigi in mezzo all'area che stacca e insacca di testa per l'1-1.

Intanto si riacutizzava il problema muscolare di Corsi, costretto a fermarsi dopo i primi 45 minuti. All'inizio del secondo tempo c'è Bartoli in campo al suo posto, con mister Rigucci che torna al 3-5-2 già visto nella seconda parte della gara di domenica scorsa contro l'Asta. E come allora il modulo dà i suoi buoni frutti. Il Montevarchi attacca con insistenza spingendo soprattutto sulla sinistra, dove c'è Stefanelli. Il Soci si chiude alla perfezione e le uniche due volte che si fa sorprendere scoperto, il Montevarchi non riesce a concretizzare. Prima con Daveri a porta praticamente vuota, poi con Stefanelli, anche lui di testa, fermato dal portiere locale. L'ultima occasione a tempo scaduto è proprio del Soci, intanto rimasto in dieci uomini, con Brogi che grazia l'Aquila a tu per tu con il portiere Bobini.

Domenica al Brilli Peri c'è il Grassina, oggi fermato sullo 0-0 dall'Antella. Una settimana più tardi la trasferta sul campo del Bibbiena. Il Montevarchi affronterà in sequenza la seconda e la prima della classifica con l'obiettivo dichiarato di uscire da questo tour de force come nuova capolista.

Articoli correlati