16, Luglio, 2024

Il sindaco Viligiardi presenta il nuovo assessore Annamaria Lamioni. “Opererà nell’interesse dei cittadini”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Annamaria Lamioni, assessore con la giunta Nannini e vicesindaco con SauroTesti a Bucine, assume le deleghe alle finanze e contabilità, società partecipate, entrate, ricerca di finanziamenti e controllo di gestione, patrimonio ed economato. L’innovazione tecnologia va all’assessore Corsi, la mobilità all’assessore Artini

Sale a quattro il numero delle donne nella giunta di Maurizio Viligiardi. Annamaria Lamioni, neo assessore alle finanze e contabilità, società partecipate, entrate, ricerca di finanziamenti e controllo di gestione, patrimonio ed economato, è stata presentata nel corso di una conferenza stampa. Succede al dimissionario Damiano Bettoni. Le altre deleghe alla mobilità e all'innovazione tecnologica sono state assunte rispettivamente dall'assessore Valentina Artini e dal collega David Corsi. 

Nel presentarla il sindaco Viligiardi ha messo in luce le sue qualità in campo economico finanziario e in quello politico. Annamaria Lamioni, infatti, ora in pensione, ha lavorato presso la BNL ed è stata a Bucine prima assessore con la giunta di Paolo Nannini e poi vicesindaco, con deleghe al bilancio, nella prima legislatura di Sauro Testi.

"Abbiamo fatto una scelta rapida trovando una persona che ha un alto profilo tecnico e una grande esperienza politica. – Ha dichiarato il primo cittadino, Maurizio Viligiardi – Sono certo che il lavoro che Annamaria svolgerà all’interno della Giunta sarà importante e utilissimo nella gestione del bilancio e nella ricerca di finanziamenti. L’assessore Lamioni opererà  nell’interesse dei cittadini di San Giovanni, in un momento difficile per coloro che gestiscono l’amministrazione pubblica".

"Credo di aver trovato una persona che ha capacità tecniche per il lavoro che ha svolto ma anche una grande esperienza politica. Si tratta di una cosa importante in questo momento".

Sulla situazione del comune Viligiardi puntualizza:

"La gravissima situazione del comune non è di oggi. Siamo in una fase complicata. San Giovanni ha sempre avuto problemi di bilancio che hanno avuto alti e bassi. La situazione è difficile e nessuno l'ha tenuta nascosta. Il livello di indebitamento è stato ridotto di una buona percentuale. Il rispetto del patto di stabilità peggiora, poi, la situazione. Siamo convinti di poter riuscire a superare il problema con una politica che cerca comunque di offrire ai cittadini servizi, lavori e attività".

"Approviamo gli equilibri di bilancio con un lavoro effettuato precedentemente. C'è da lavorare perchè è necessario costruire l'attività economica del futuro".
 

Annamaria Lamioni:

"Posso portare un'esperienza di dieci anni. Oggi che sono in pensione sono stata contenta di accettare questo incarico e dare il mio contributo. L'assessore al bilancio non ha la bacchetta magica. Non può cambiare il patto di stabilità nè le entrate e le uscite di un comune. Cercherò di dare il massimo impegno e correttezza".
 

Articoli correlati