06, Dicembre, 2021

Il primo fine settimana di luglio all’insegna di musica e cultura

spot_img

Più lette

VENERDì 02 LUGLIO

SABATO 03 LUGLIO

Diciasettesima edizione del Festival Orientoccidente, che si svolge nel Valdarno Aretino e Fiorentino ed è organizzato dalla Materiali Sonori. Viene rilanciato il progetto “culture e musiche migranti”. Per due mesi una lunga serie di eventi, contaminazioni musicali e teatrali, generi e discipline che s’intrecciano, musiche del mondo e importante presenza internazionale. Si inizia a Bucine con l’”Ulisse” di Giampiero Bigazzi, Orio Odori e Stefano Batelli sabato 3 luglio presso il Parco Fluviale San Salvatore alle ore 11.

Il Cassero Per la Scultura aderisce all’iniziativa europea ideata nel 2005 dal Ministero della Cultura e della Comunicazione francese. Il Museo sarà aperto gratuitamente in orario serale per mostrare le opere da una prospettiva inedita e ancor più affascinante.
Sarà possibile visitare la collezione permanente e la mostra ALLA LUCE DI DANTE. SCULTURA D’OMBRA.

Dopo il ciclo di incontri Donne ch’avete intelletto d’amore – Lecturae Dantis dalle stelle agli inferi e ritorno, proseguono le celebrazioni per il 700o anniversario della morte di Dante Alighieri. Il prossimo appuntamento è “Dante pop” in programma è fissato per sabato 3 luglio a Persignano, si tratta di un evento in presenza per cui è raccomandata la prenotazione. Inizia alle ore 18.00 con “La grande bellezza dell’italiano”, un incontro con Giuseppe Patota, docente di linguistica dell’Università di Siena e membro dell’Accademia della Crusca, che riscoprirà la bellezza della lingua inventata e usata dai grandi del nostro Trecento, illustrandone le opere e svelandone i segreti. Alle ore 20 degustazione di prodotti e vini locali (€5,00 adulti / gratis bambini) e alle 21.30 incontro con i poeti estemporanei Mauro Chechi, Lorenzo Michelini, Marco Betti con “Tradite, tradite qualcosa resterà. Dalla Divina Commedia all’Ottava rima”.

DOMENICA 04 LUGLIO

L’associazione “Per la Valdambra” invita tutti i soci e amici al terzo appuntamento del ciclo di “Incontri di arte e storia 2021” domenica 04 luglio alla Chiesa di Santa Maria della Ginestra a Levane alle ore 17,30 con una interessante conferenza di Elena Facchino sulla storia della sorgente Leona di Levane. Obbligatorio l’uso di mascherine e gel igienizzanti nonché il distanziamento interpersonale. E’ consigliata la prenotazione ai numeri e recapiti della locandina per facilitare la organizzazione della partecipazione.

Domenica 4 luglio ore 21.30 presso il Giardino della Pieve di Gropina – Loro Ciuffenna: “Youlook trio”. L’evento è organizzato da Valdarno Jazz Summer Festival e vede la partecipazione di  Luisa Cottifogli, voce e Looper; Aldo Mella, basso:  Massimo Serra, batteria e percussioni. – Youlook è fin dalla sua nascita un terreno di libera sperimentazione e stratificazione di stili, un gioco che parte dall’improvvisazione per poi trovare forme di composizione più definite. Nel primo capitolo live e discografico il trio si avvaleva dei ritmi di Gigi Biolcati.  Ora al suo posto arriva Massimo Serra, creativo costruttore di strumenti e raffinato ricercatore di suoni percussivi. Al basso e contrabbasso Aldo Mella, jazzista acclamato, compositore e sperimentatore di linguaggi musicali a 360 gradi. Completa il trio Luisa Cottifogli, con le alchimie vocali che la contraddistinguono in tutte le sue performance, sia da interprete che da compositrice.
OrienteOccidente apre ufficialmente il progetto e ciclo di eventi “culture e musiche migranti” sabato 4 luglio con l’evento ” L’urlo della memoria” a Castelnuovo dei Sabbioni (Cavriglia) con Finaz e Nuto di Bandabardò nell’ambito delle celebrazioni del 4 Luglio in Piazza della Repubblica alle ore 21.00.

Articoli correlati